vaccini-il-ticino-ha-un-piano
Newsletter
24.02.2021 - 06:000

Vaccini, il Ticino ha un piano

Presentato il piano di vaccinazione a tappe. Da subito via agli over 75, a maggio-giugno la distribuzione a tutta la popolazione

Sui vaccini abbiamo un piano. O quanto meno ce l'ha il Consiglio di Stato che ha presentato oggi le tappe articolate dello svolgimento della campagna di vaccinazione alla popolazione. Da subito, si continua con gli over 75, per arrivare a fine maggio con la popolazione intera al di sopra dei 16 anni. Forniture permettendo.

Al popolo i cordoni della spesa pubblica "quella grossa": questo il risultato della votazione di ieri in Gran Consiglio sul referendum finanziario obbligatorio e relativo controprogetto sui quali la popolazione sarà chiamata ad esprimersi. La scelta è fra referendum automatico o a richiesta di un terzo dei deputati (minimo 25). I dettagli e le cifre nell'articolo di Jacopo Scarinci. 

E a proposito di votazione, non è andata molto giù al sindaco di Personico il voto contrario del Consiglio comunale sull'aggregazione della bassa Leventina. Le perplessità nelle parole affidate a Marino Molinaro.

Bocce ferme invece, letteralmente, a Gordola: dopo 40 anni d'attività, il bocciodromo Le Gaggiole non c'è più. Con lui viene a mancare un significativo luogo d'incontro e aggregazione. Il disappunto di Gianni Gnesa, presidente della Società bocciofila Verzaschese nell'intervista a Cristina Pinho.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved