Curiosità

Arbitro concede penalty a CR7, che dice: ‘Non è rigore’

Fair play di Cristiano Ronaldo nella sfida della Champions asiatica col Persepolis: convince il direttore di gara a tornare sulla sua decisione

Operazione simpatia
(Keystone)
28 novembre 2023
|

Cristiano Ronaldo, attaccante dell'Al-Nassr, ha convinto l'arbitro a non assegnargli un rigore. Il 38enne è finito a terra al secondo minuto dopo una sfida nella partita di Champions League asiatica pareggiata 0-0 con gli iraniani del Persepolis. Ma quando l'arbitro cinese Ma Ning ha assegnato il rigore, Ronaldo ha chiesto di ribaltare la decisione sottolineando che non si trattava di fallo. Ning è stato inviato al monitor a bordo campo e alla fine ha cambiato la sua decisione. E così una combinazione tra l'assistente arbitrale e l'onestà di Cristiano Ronaldo ha salvato il Persepolis.

La partita si è conclusa 0-0, con l'espulsione di Ali Lajami dell'Al-Nassr al 17'. L'Al-Nassr si era già qualificato per le fasi a eliminazione diretta prima della partita a Riyadh. La squadra della Saudi Pro League è in testa al Gruppo E con 13 punti dopo cinque partite e cinque punti di vantaggio sul Persepolis, secondo.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE