ULTIME NOTIZIE Curiosità
Curiosità
2 gior

Io, George Clooney, sono stato oggettificato

In occasione dei premi Kennedy, l’attore statunitense ha dichiarato in un’intervista al Washington Post di essere stato ridotto a oggetto sessuale
Curiosità
3 gior

Il digestivo? Te lo porta Bella, il robot-cameriere

Un po’ attrazione e un po’ supporto al personale in carne e ossa. A Losanna a fare lo slalom tra i tavoli di un ristorante c’è anche lei
Curiosità
3 gior

Trent’anni racchiusi nello spazio di 160 caratteri

Il 3 dicembre 1992 veniva trasmesso il primo Sms della storia. Un servizio sempre memo utilizzato, ma che non dovrebbe sparire
Curiosità
4 gior

Fugge dal centro neurolesi: ‘Torno in carcere dai miei amici’

L’uomo, ricoverato in un centro di riabilitazione a Messina su disposizione della direzione penitenziaria, ha divelto una zanzariera per scappare
Curiosità
4 gior

Anche quest’anno, è Whamageddon: in fuga da ‘Last Christmas’

È partita ieri la tradizionale ‘sfida’ social che consiste nell’evitare di ascoltare il celebre brano dei Wham per tutto il periodo natalizio
Curiosità
5 gior

L’allevamento dei cavalli Lipizzani è patrimonio immateriale

La decisione è stata presa dal comitato Unesco durante la 17esima sessione in Marocco. La candidatura è multinazionale e dà luce a un’antica tradizione
Curiosità
6 gior

Le domande razziste di Lady Susan, amica di Elisabetta II

Lady Susan Hussey si è dimessa dal suo ruolo ricoperto a corte dopo aver scandalizzato un’ospite con domande e toni inopportuni sulle sue radici etniche
Curiosità
6 gior

Dal forno all’Unesco: la baguette Patrimonio dell’Umanità

Il celebre sfilatino francese, insieme alle competenze artigianali e la cultura a riguardo, è stato inserito nella lista del patrimonio immateriale
23.08.2022 - 17:33
Aggiornamento: 18:14

Google tra gli invitati al compleanno di Coccinelle

Il motore di ricerca dedica il suo odierno ‘doodle’ alla cantante e attivista francese, pioniera della comunità Lgbtq+

google-tra-gli-invitati-al-compleanno-di-coccinelle
YouTube
Happy Birthday

Nel giorno del suo novantunesimo compleanno, Google celebra Coccinelle, dedicandole il suo ‘doodle’ (il logo che domina la home page del motore di ricerca per i... naviganti non esperti) in diversi Paesi del Centro Europa (Svizzera compresa) e in Perù.

Cantante, animatrice e attivista, Coccinelle, riassume la pagina che raccoglie tutti i ‘doodle’ celebrativi, Paese per Paese, è stata una pioniera della comunità Lgbtq+, nonché la prima persona francese a sottoporsi a un intervento chirurgico di conferma del genere.

Jacqueline-Charlotte Dufresnoy all’anagrafe, è nata il 23 agosto 1931 a Parigi. Designata alla nascita come maschio, è cresciuta con un profondo senso interiore di femminilità, oltre che con interessi per la moda e lo spettacolo. Dopo aver indossato un abito rosso a pois neri a una festa, l’adolescente Jacqueline si guadagnò il soprannome di Coccinelle (coccinella, appunto).

Nel 1953, Coccinelle fa il suo debutto sul palcoscenico di Madame Arthur, un locale di cabaret di Parigi, interpretando una canzone del film Premier rendez-vous. Si guadagnò un ruolo a Le Carrousel de Paris, popolare locale con molti artisti transgender, dove il suo talento e la sua presenza scenica conquistarono il pubblico.

Coccinelle è stata la prima celebrità francese a sottoporsi a un intervento chirurgico di conferma del genere in una clinica di Casablanca nel 1958. All’epoca, in Francia era illegale indossare abiti non associati al proprio sesso, ragion per cui il clamore mediatico da lei sollevato ha contribuito a far puntare i riflettori sui diritti Lgbtq+.

Dopo il ritorno in Francia, Coccinelle divenne rapidamente un’icona internazionale. Il suo spettacolo di cabaret è stato portato in tournée in tutto il mondo, compresa l’Europa e il Sud America. Inizia anche a recitare in film come Europa Di Notte nel 1959 e Los Viciosos nel 1962.

Nel 1960, Coccinelle si sposò con una cerimonia cattolica. Senza precedenti dal punto di vista legale e religioso, il suo matrimonio sancisce il diritto dei transgender a sposarsi in Francia.

Pur continuando a esibirsi, ha fondato l’organizzazione Devenir Femme, che fornisce sostegno alle persone transgender che desiderano sottoporsi a un intervento chirurgico di conferma del genere. Ha inoltre contribuito all’organizzazione del Centro di aiuto, ricerca e informazione per la transessualità e l’identità di genere. Nel 1987 ha pubblicato un’autobiografia che descrive la sua transizione e la sua carriera sul palcoscenico.

L’eredità di Coccinelle continua a vivere nel suo lavoro e le persone di tutto il mondo continuano ad apprezzare la sua musica e i suoi film.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved