05.10.2021 - 14:01
Aggiornamento: 15:53

Alto Adige, birra e salsicce come incentivo alla vaccinazione

Accade nel Meranese sull’esempio del comune di Aue-Bad Schlema, cittadina della Sassonia che mesi fa invitò la popolazione a vaccinarsi a colpi di bratwurst

alto-adige-birra-e-salsicce-come-incentivo-alla-vaccinazione
Keystone
Stuzzicare

Prima il vaccino anti-Covid, poi uno spuntino con la Weisswurst (la salsiccia bianca dell’Oktoberfest), il tipico pane Brezen e una birra analcolica: è il programma messo a punto dall’Azienda sanitaria dell’Alto Adige per la prossima tappa del ‘Vaxbus’ che venerdì si fermerà davanti al birrificio Forst di Foresta/Lagundo, vicino a Merano. Proprio il birrificio offrirà a tutti coloro che si sottoporranno alla vaccinazione la piccola merenda, sull’esempio del comune di Aue-Bad Schlema, cittadina della Sassonia in Germania, che un paio di mesi fa aveva incentivato con successo la partecipazione alla campagna vaccinale a suon di bratwurst.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved