Animali
15.08.2021 - 17:26

A Singapore è nato un panda con l'inseminazione artificiale

È la prima volta per questa specie nella città-stato del sud-est asiatico. Arrivati ​​a Singapore nel 2012, i panda sono stati prestati per dieci anni dalla Cina

a-singapore-e-nato-un-panda-con-l-inseminazione-artificiale
Panda d'archivio (Keystone)

Lo zoo di Singapore ha annunciato la nascita di un panda dall'inseminazione artificiale. È la prima volta per questa specie nella città-stato del sud-est asiatico. Jia Jia, la femmina di panda gigante di 12 anni, ha partorito dopo essere stata inseminata con lo sperma congelato della tredicenne Kai Kai, ha annunciato Wildlife Reserves Singapore, l'operatore del parco faunistico dell'isola. Dopo diversi tentativi falliti negli ultimi anni, i guardiani dello zoo, in collaborazione con esperti cinesi, speravano che i panda si sarebbero accoppiati naturalmente, ma alla fine hanno deciso di ricorrere all'inseminazione artificiale.

I panda, arrivati ​​a Singapore nel 2012, sono stati prestati per 10 anni dalla Cina. L'allevamento di panda – in cattività o in natura – è notoriamente difficile, dicono gli esperti, perché pochi animali vogliono accoppiarsi o perché quando lo fanno, non sanno come. Un'altra difficoltà è che la finestra del concepimento è stretta poiché le femmine di panda vanno in calore solo una volta all'anno, per circa 24-48 ore.

Il panda gigante è considerato una specie "vulnerabile" dall'Unione internazionale per la conservazione della natura (Iucn) e si stima che ne rimangano meno di 2.000 in natura.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved