Messico
26.08.2022 - 11:43
Aggiornamento: 15:29

In Messico otto morti in una sparatoria tra narcotrafficanti

Pesante bilancio di vittime nello scontro a fuoco fra leader del Cartello della droga nello Stato di Michoacán

Ats, a cura di Red.Web
in-messico-otto-morti-in-una-sparatoria-tra-narcotrafficanti
Keystone
La scena del regolamento di conti

È di otto morti il bilancio definitivo dello scontro a fuoco avvenuto mercoledì nello Stato occidentale messicano di Michoacán fra gruppi armati appartenenti a capi rivali di un potente Cartello del narcotraffico. Lo riferisce oggi il quotidiano La Jornada.

L’episodio, ha confermato il sottosegretario alla Sicurezza e Protezione dei cittadini, Ricardo Mejia, è avvenuto nel comune di Tuzantla, ed ha riguardato due capi del Cartello conosciuto come La Familia Michoacana.

Il sottosegretario ha spiegato che lo scontro tra membri dello stesso gruppo criminale è nata dall’uccisione, poche settimane fa, del boss Medardo Hernández Vera, alias ‘Lalo Mantecas’.

E questo, ha aggiunto, ha acuito le controversie tra due fazioni della Familia Michoacana, capeggiate da un leader chiamato El Chaparro e da un altro individuo soprannominato El Pez, che sono stati al centro della sparatoria.

Mejia ha aggiunto che la polizia e le forze armate si sono mobilitate nella zona arrestando cinque uomini e una donna che sono indagati per la loro presunta partecipazione allo scontro a fuoco.

Recentemente nello Stato di Michoacán ci sono state diverse operazioni di sicurezza, la più importante delle quali ha portato all’arresto in flagranza di reato di 168 persone, legate alla banda criminale Pueblos Unidos, che intendevano lanciare un attacco contro la Familia Michoacana.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved