italia
29.07.2022 - 17:37
Aggiornamento: 18:28

M5S: resta la regola dei due mandati

Non si potranno ricandidare i parlamentari già eletti due volte: tra loro alcuni dei volti più noti del Movimento, come Fico, Crimi e Taverna

Ansa, a cura di Red.Estero
m5s-resta-la-regola-dei-due-mandati
Keystone
Il presidente della Camera Roberto Fico

Non ci saranno deroghe al limite dei due mandati nell’M5S. Il leader Conte lo ha dapprima comunicato ai vertici del Movimento, secondo quanto confermano fonti parlamentari. Poi l’annuncio è arrivato via Facebook: "Alle prossime elezioni politiche non troverete, tra i candidati dell’M5S, chi ha già svolto due mandati. Non cambia, quindi, la regola che il Movimento si è imposto dalla prima ora come forma di garanzia affinché gli eletti possano dedicarsi al bene del Paese, senza lasciarsi distrarre dai propri destini personali".

Tra gli esclusi dalle liste del 25 settembre il presidente della Camera Fico, l’ex ministro della Giustizia Bonafede, la vicepresidente del Movimento Taverna e l’ex capo politico Crimi. In tutto sono circa 50 i parlamentari uscenti che non saranno ricandidati. Contro l’ipotesi di alcune deroghe si è schierato fino all’ultimo il garante dei Cinque Stelle Grillo.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved