di-maio-verso-l-addio-m5s-a-un-passo-dalla-scissione
Keystone
21.06.2022 - 16:51
Aggiornamento: 22:29
Ats, a cura di Marco Narzisi

Di Maio verso l’addio: M5S a un passo dalla scissione

Il ministro degli Esteri italiano intenzionato a uscire dal movimento e creare un gruppo parlamentare con i deputati a lui vicini

La storia di Luigi Di Maio nel Movimento 5 Stelle sembra ormai giunta ai titoli di coda. Nelle prossime ore il ministro degli Esteri italiano dovrebbe formalizzare il suo addio, portandosi dietro le sue truppe.

Lo scouting dei ‘dimaiani’ per costituire una nuova compagine parlamentare si è intensificato, di molto, tra ieri e oggi. Alla Camera, il nuovo gruppo plasmato dal titolare della Farnesina sarebbe già pronto.

"Siamo già oltre una trentina a Montecitorio", dice all’agenzia Adnkronos un pentastellato che nelle prossime ore formalizzerà il suo passaggio alla nuova compagine politica che, secondo il foglio.it, si chiamerà "Insieme per il futuro".

Già 35 parlamentari vicini al ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio, tra Camera e Senato, hanno firmato per la costituzione di nuovi gruppi: l’obiettivo, apprende l’agenzia Ansa, è raggiungere la soglia di 50 parlamentari. "Difficile, ma l’entusiasmo cresce", riferiscono alcuni parlamentari coinvolti nell’operazione.
Nota:

Il regolamento del Senato prevede che per la costituzione di un gruppo parlamentare servano almeno dieci senatori. Tuttavia, i ‘dimaiani’ rischiano di non poter costituire un gruppo: l’articolo 14 dice, infatti, che i gruppi devono "rappresentare un partito o movimento politico che abbia presentato alle elezioni del Senato propri candidati con lo stesso contrassegno, conseguendo l’elezione di Senatori".

L’annuncio dell’addio potrebbe arrivare già questo pomeriggio o comunque prima dell’assemblea congiunta fissata per domani, alla quale Di Maio non dovrebbe prendere parte.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
luigi di maio m5s
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved