15.07.2022 - 08:55
Aggiornamento: 15:22

Barry Callebaut: da agosto riprende la produzione a Wieze

A fine giugno era stata rilevata la presenza di salmonella in un lotto di cioccolato, non ancora messo sul mercato, proveniente dallo stabilimento belga

Ats, a cura di Red.Web
barry-callebaut-da-agosto-riprende-la-produzione-a-wieze
Keystone

Il colosso della lavorazione del cacao Barry Callebaut farà ripartire progressivamente da inizio agosto la produzione nel suo stabilimento belga di Wieze, sospesa a fine giugno a causa della presenza di salmonella in un lotto di cioccolato. Lo ha annunciato oggi la stessa multinazionale zurighese.

I lotti interessati, ricorda Barry Callebaut in una nota, erano stati richiamati prima di raggiungere la catena di distribuzione alimentare e non erano quindi arrivati fino ai negozi. La fonte della contaminazione era stata identificata nella lecitina.

La capacità della fabbrica verrà gradualmente aumentata con il passare delle settimane. Ciò è legato anche alla pulizia e alla sanificazione ordinata per le linee di produzione, che sta attualmente procedendo bene, scrive l’azienda.

Leggi anche:

Salmonella nel cioccolato: stop alla produzione a Wieze

‘Il cioccolato con la salmonella non è arrivato nei negozi’

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved