13.07.2022 - 09:41
Aggiornamento: 14:31

Sri Lanka in emergenza nazionale, il presidente è alle Maldive

Gotabaya Rajapaska è fuggito in aereo la notte scorsa. Lacrimogeni sui manifestanti che chiedono le sue dimissioni e quelle del premier Wickremesinghe

Ats, a cura di Red.Web
sri-lanka-in-emergenza-nazionale-il-presidente-e-alle-maldive
Keystone

Il presidente dello Sri Lanka Gotabaya Rajapaska, contestato nelle rivolte di piazza di questi giorni, è fuggito la notte scorsa dal suo Paese in aereo, ora è alle Maldive. Dopo la sua fuga dallo Sri Lanka ha dichiarato lo Stato di emergenza nazionale.

Giunti alle Maldive, il leader 73enne Gotabaya Rajapaska, sua moglie e una guardia del corpo sono stati portati sotto scorta della polizia in un luogo sconosciuto dopo essere arrivati a bordo di un aereo militare Antonov-32 dallo Sri Lanka, ha detto un funzionario dell’aeroporto di Malé.

Lo Sri Lanka ha intanto dichiarato lo stato di emergenza "per gestire la situazione poiché il presidente è fuori dal Paese", ha detto il portavoce del premier Dinouk Colombage.

Oggi la polizia dello Sri Lanka ha sparato gas lacrimogeni per contenere migliaia di manifestanti riuniti davanti all’ufficio del primo ministro. I dimostranti chiedono le dimissioni del premier Ranil Wickremesinghe e del presidente Gotabaya Rajapaksa, così come egli stesso aveva promesso prima di lasciare il Paese per rifugiarsi alle Maldive.

Quattro giorni fa migliaia di dimostrati hanno assaltato la residenza di Rajapaksa, ritenuto responsabile della drammatica crisi economia in cui si trova il Paese.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved