in-italia-da-fine-giugno-autostrade-piu-care-dell-1-5
Depositphotos
27.06.2022 - 18:59
Ats, a cura de laRegione

In Italia da fine giugno autostrade più care dell’1,5%

Il rincaro, definito ‘risibile’ dall’ad Tomasi, avverrà sui tratti del gruppo Autostrade per l’Italia, fra cui l’A9 Como-Chiasso e l’A8 dei Laghi

Dopo il carburante, le bollette, il cibo, arrivano anche i rincari dei pedaggi autostradali. Da fine giugno Autostrade per l’Italia si appresta a far scattare un aumento dei pedaggi dell’1,5%.

"Parliamo veramente di poco, ne stiamo discutendo in questa fase con il ministero", ha spiegato l’amministratore delegato Roberto Tomasi durante un evento a Firenze.

La decisione ha poi spiegato Aspi in una nota, è solo in fase istruttoria e sarà decisa dalle autorità competenti dopo quattro anni di blocco ma è prevedibile in base alle regole ‘calmierate’ previste dall’Autorità di Regolazione dei Trasporti.

L’aumento viene comunque definito "risibile" dallo stesso Tomasi, il quale ha ricordato come le tariffe di Autostrade siano "rimaste bloccate a partire dal 2018". L’incremento, ha aggiunto l’ad di Aspi "sarebbe previsto dal piano economico finanziario di Autostrade a partire da fine giugno-luglio di quest’anno", non sarebbe quindi un ritocco legato al caro energia e materiali. "Ne usciamo a testa non alta, altissima – ha detto Tomasi – rispetto agli incrementi che hanno avuto in questo periodo tutte le altre commodities. È un incremento risibile, legato all’approvazione del piano economico finanziario".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
autostrade italia italia
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved