ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
29 min

Il Papa a Kinshasa: ‘Giù le mani dall’Africa’

‘In Congo c’è stato un genocidio’. Folla oceanica per le strade. ‘Basta con lo sfruttamento delle risorse naturali’
Estero
34 min

Francia ancora in piazza contro la pensione a 64 anni

Di nuovo in strada 12 giorno dopo la prima grande mobilitazione. Guerra di cifre: 500mila per gli organizzatori, 87mila per la prefettura
economia
39 min

Brexit, tre anni dopo il Regno Unito annaspa nella delusione

Unico Paese del G7 in recessione. Ma Sunak sfida le proteste: ‘Ce la faremo’
la guerra in ucraina
51 min

Biden chiude agli F16, ma Kiev insiste: ‘Ne servono 200’

Dopo la Germania e gli Usa si accoda anche Londra. Mattarella: ‘Gli aiuti militari servono a far cessare la guerra’
russia
1 ora

L’ex speechwriter di Putin: ‘Ci sarà il golpe entro un anno’

Abbas Gallyamov: ‘La guerra è persa, per i russi diventa un dittatore di serie B’
Confine
3 ore

Ponte di Ribellasca, in arrivo nuove barriere

Il manufatto, di riconosciuto pregio storico, non può essere munito di guardrail tradizionali. L’Anas studia l’alternativa
Estero
5 ore

L’incendio di auto della Polizia locale rivendicato da anarchici

Su alcuni siti dell’area è stata pubblicata un’e-mail anonima, che esprime solidarietà ad Alfredo Cospito, in sciopero della fame al 41bis a Milano
Confine
6 ore

Stato di agitazione del personale delle dogane di Como

L’obiettivo dei sindacati è quello di ottenere l’arrivo di altri funzionari e di ovviare alla carenza di personale in servizio
Estero
8 ore

Dopo il cappotto ‘alla Messina Denaro’, il bimbo vestito da boss

Un video su TikTok mostra un bambino che ‘sfila’ con gli stessi abiti del capomafia al momento dell’arresto. C’è anche chi minimizza: ‘È solo ironia’
Stati Uniti
12 ore

America nella morsa del ghiaccio: aerei a terra

Colpiti in particolare gli Stati meridionali, dove nelle ultime 24 ore sono stati cancellati circa 865 voli nazionali
Estero
22 ore

Kamikaze in moschea in Pakistan, almeno 63 morti

Centinaia i feriti a Peshawar, i talebani rivendicano la strage
medio oriente
22 ore

Mosca condanna il raid in Iran, altro strike in Siria

Le armi di Teheran nel mirino, colpito un convoglio di camion
Speciale Ucraina
08.06.2022 - 08:00
Aggiornamento: 18:12

Verso lo stop all’export di gas e carbone ucraini

Lo annuncia il presidente Volodimir Zelensky in vista di quello che sarà ‘l’inverno più difficile di tutti a causa della guerra’

Ats, a cura de laRegione
verso-lo-stop-all-export-di-gas-e-carbone-ucraini
Keystone
Verso una stagione fredda particolarmente difficile

Il presidente ucraino Volodimir Zelensky ha annunciato che l’Ucraina sospenderà tutte le esportazioni di gas e carbone, in vista di quello che secondo lui sarà «l’inverno più difficile di tutti a causa della guerra».

«Non venderemo i nostri gas e carbone all’estero – ha detto Zelensky nel suo ultimo video-messaggio –. Tutta la produzione si concentrerà sulla soddisfazione della domanda interna».

Il primo ministro ucraino Denis Shmygal ha da parte sua affermato che la produzione di carbone nelle miniere statali è diminuita di un terzo dalla fine di febbraio e ha raccomandato di «prepararsi per la stagione di riscaldamento più difficile di sempre in Ucraina».

Il Governo ucraino ha incaricato la compagnia statale Naftogaz di accumulare almeno 19 miliardi di metri cubi di gas negli impianti di stoccaggio sotterranei ucraini. L’Ucraina ha completato la sua scorsa stagione di riscaldamento con nove miliardi di metri cubi di gas nei suoi depositi. Al primo giugno il Paese disponeva di dieci miliardi di metri cubi.

Nuovi fondi dalla Banca mondiale

Intanto la Banca mondiale (Bm) ha approvato 1,49 miliardi di dollari (1,43 miliardi di franchi) di finanziamenti aggiuntivi per l’Ucraina, ha affermato l’organizzazione in un comunicato.

Il nuovo finanziamento fa parte del pacchetto di sostegno totale di oltre 4 miliardi di dollari messo in campo dalla Bm per Kiev e comprende garanzie di liquidità da parte di Regno Unito, Paesi Bassi, Lituania, Lettonia e altri Stati.

La Banca mondiale prevede che tali finanziamenti vengano utilizzati «per pagare i salari del Governo e dei lavoratori del sociale». Il presidente della Bm, lo statunitense David Malpass, afferma che la banca «sta lavorando con i Paesi donatori per mobilitare sostegno finanziario» e sta adottando misure «per aiutare a fornire agli ucraini l’accesso ai servizi sanitari, all’istruzione e alla protezione sociale».

Rabbino capo di Mosca fuggito dalla Russia

Sul ‘fronte’ russo si è appreso che il rabbino capo di Mosca, Pinchas Goldschmidt, è fuggito dalla Russia dopo essere stato sottoposto a pressioni per sostenere l’invasione dell’Ucraina. Lo rende noto Avital Chizhik-Goldschmidt, giornalista negli Stati Uniti e nuora dell’autorità religiosa ebraica.

"Posso finalmente rendere noto a tutti che i miei suoceri sono stati messi sotto pressione dalle autorità per sostenere pubblicamente la ‘operazione speciale’ in Ucraina e si sono rifiutati di farlo", scrive la reporter sul suo account Twitter.

"Sono fuggiti in Ungheria due settimane dopo l’invasione russa e ora sono in esilio dalla comunità che hanno amato e costruito e in cui hanno cresciuto i loro figli per oltre 33 anni", spiega Chizhik-Goldschmidt.

Mille soldati da Mariupol portati in Russia

Oltre mille tra militari ucraini e mercenari stranieri che si erano arresi a Mariupol sono stati trasferiti in Russia per essere interrogati, secondo una fonte di sicurezza dell’agenzia di stampa ufficiale russa Tass.

"Oltre 1’000 persone dall’Azovstal, compresi mercenari stranieri che si sono arresi a Mariupol, sono state trasferite in Russia – spiega la fonte –. Le forze dell’ordine stanno lavorando con loro e gli investigatori hanno in programma di portare altri prigionieri in Russia in futuro".

L’Ucraina ha sottolineato che sta lavorando per la restituzione di tutti i prigionieri, mentre alcuni parlamentari russi affermano che dovrebbero essere processati. In precedenza il quotidiano britannico The Guardian aveva riferito che più di 900 soldati ucraini che erano rimasti intrappolati nell’acciaieria assediata di Mariupol erano stati inviati in una colonia carceraria nel territorio controllato dalla Russia in Ucraina, secondo Mosca.

Zelensky: ‘Morti in guerra 31’000 soldati russi’

"Oltre 31’000 militari russi sono già morti in Ucraina. Dal 24 febbraio, la Russia paga ogni giorno quasi 300 vite dei suoi soldati per una guerra completamente insensata contro l’Ucraina. E comunque verrà il giorno in cui il numero delle perdite, anche per la Russia, supererà il limite consentito", afferma Zelensky su Telegram.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved