03.06.2022 - 16:39

Ucraina concede la cittadinanza a un giornalista russo

Era scappato con la moglie dopo aver denunciato l’invasione. Il Cremlino aveva richiesto il suo arresto accusandolo di diffondere false informazioni

Ats, a cura de laRegione
ucraina-concede-la-cittadinanza-a-un-giornalista-russo
Depositphotos

L’Ucraina ha concesso la cittadinanza al giornalista russo, Alexander Nevzorov, fuggito dalla Russia a marzo con la moglie dopo aver denunciato l’invasione dell’Ucraina da parte del Cremlino. La Russia ha chiesto l’arresto di Nevzorov, accusandolo di diffondere false informazioni. Lo rende noto il Guardian.

Anton Gerashchenko, consigliere del ministro degli Interni ucraino, ha dichiarato che le autorità di Kiev hanno concesso la cittadinanza a Nevzorov e a sua moglie Lydia. Nevzorov ha confermato di aver ricevuto la cittadinanza ucraina in una dichiarazione su Telegram, in cui ha affermato che la guerra della Russia è un crimine e l’Ucraina una vittima.

"Mi schiero dalla parte della vittima. E sono dannatamente grato a quel popolo ucraino tormentato, disperato e insanguinato che mi ha permesso di prendere il mio posto tra loro", ha detto.

La Russia ha avviato un’indagine contro Nevzorov, il cui canale YouTube ha più di 1,8 milioni di abbonati, dopo che aveva riferito che le forze russe avevano deliberatamente bombardato il reparto di maternità di un ospedale a Mariupol. La Russia ha negato il bombardamento accusando l’Ucraina di aver inscenato una "provocazione".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved