ULTIME NOTIZIE Estero
Portogallo
5 ore

Pedofilia: il vescovo di Fatima indagato per copertura abusi

Il religioso è rimasto sorpreso dall’informazione, fornitagli da una persona legata ai media: “Collaborerò per chiarire queste situazioni drammatiche”
Africa
7 ore

Burkina Faso, secondo colpo di stato in otto mesi

Il nuovo uomo forte del Paese, nominato presidente dell’Mprs, è ora il capitano Ibrahim Traoré. Frontiere terrestri e aeree chiuse.
Europa
10 ore

Crisi energetica: con gasdotto Grecia-Bulgaria nuova era Ue

L’Ue, ha sottolineato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, ha sostenuto il progetto “sia finanziariamente che politicamente”
Estero
10 ore

Falle Nord Stream in zona discarica armi chimiche

Ma è probabile che l’effetto delle perdite di gas sulle armi chimiche sia minimo, poiché sono sepolte a diversi chilometri
Italia
13 ore

Prega sulla tomba del padre per 33 anni, ma non è lui

Al cimitero in Abruzzo. La scoperta da parte di una donna di 61 anni nel momento della traslazione della salma nell’ossario.
Estero
17 ore

‘Rascismo’: il fascismo russo che piace a Putin

L’ideologia del Cremlino ha una robusta matrice intellettuale nella storia del Paese e condensa alcune caratteristiche classiche dell’estrema destra
Estero
1 gior

‘Nessuna minaccia imminente sull’uso dell’atomica della Russia’

Lo ha detto il Consigliere per la sicurezza nazionale Usa Jake Sullivan, aggiungendo che ‘i militari americani in Europa sono pronti a ogni evenienza’
Estero
1 gior

Afghanistan, kamikaze si fa esplodere in una scuola a Kabul

Il bilancio delle vittime parla di almeno 20 i morti, per lo più ragazze, e 35 i feriti. Sospettato il ramo afghano dell’Isis
Confine
1 gior

Valmorea dedica un Parco a don Renzo Scapolo

L’intitolazione avrà luogo sabato nell’area verde delle scuole del comune, con tanto di testimonianze di coloro che lo hanno conosciuto
Estero
1 gior

Anche lo Stato di New York fermerà le auto a benzina dal 2035

Bandite tutte le auto nuove che non siano a emissioni zero, sulla scia di quanto annunciato lo scorso agosto dalla California
16.02.2022 - 19:18
Aggiornamento: 19:51

‘Sapevano che il ponte Morandi era una bomba a orologeria’

Chiesto il processo per l’ex ad di Autostrade per l’Italia Castellucci e altri 58. Ricostruita la catena di errori e omissioni causa del crollo del 2018

Ansa, a cura de laRegione
sapevano-che-il-ponte-morandi-era-una-bomba-a-orologeria
Keystone

Dopo aver parlato per 11 udienze i pubblici ministeri Massimo Terrile e Walter Cotugno hanno chiesto il rinvio a giudizio per l’ex amministratore delegato di Aspi e Atlantia Giovanni Castellucci e altri 58 imputati, oltre alle due società Aspi e Spea, nell’ambito dell’udienza preliminare per il crollo del ponte Morandi (14 agosto 2018, 43 vittime). In sessanta ore di discussione i magistrati hanno ricostruito la catena di errori e omissioni che hanno portato al collasso il viadotto. “Il Morandi – ha detto il pm – era una bomba a orologeria. Si sentiva il tic tac ma non si sapeva quando sarebbe esploso”. “La scelta dei pm appare scontata dopo la ricostruzione andata in scena che è basata su mere suggestioni non suffragate da fatti. Avremo modo di dimostrarlo intervenendo, per fortuna ormai a breve, in aula”. Hanno dichiarano al termine dell’udienza Guido Carlo Alleva e Giovanni Paolo Accinni, legali dell’ingegnere Castellucci. Dopo il crollo erano nati altri tre filoni di indagine: quella sui falsi report sui viadotti, quella sulle barriere fonoassorbenti pericolose e quella sui falsi report sulle gallerie e la loro mancata messa in sicurezza. Indagini che, secondo l’accusa, hanno scoperchiato un sistema di gestione della rete autostradale improntata al risparmio a scapito delle manutenzioni con un rischio per gli utenti.

I tre filoni, che vedono indagate circa 40 persone di cui molte coinvolte anche nel crollo, sono stati riunificati in un unico fascicolo ed entro l’estate verranno chiuse le indagini. Erano stati i giudici del Riesame a sottolineare come “gli indagati hanno compiuto azioni e omissioni relative praticamente a tutti i tipi e gli oggetti di manutenzione e adeguamento nell’ambito della gestione delle autostrade”. Anche il Ministero delle infrastrutture si era mosso inviando l’ispettore Placido Migliorino: dopo i suoi sopralluoghi sono stati aperti numerosi cantieri in Liguria che ancora oggi creano lunghe code e disagi. I magistrati hanno anche chiesto il dissequestro dei reperti in modo da consentire al Comune di proseguire con i lavori per il Parco della Memoria, il luogo progettato dall’architetto Stefano Boeri, per ricordare le vittime. Una richiesta a cui si oppongono gli avvocati degli imputati. Dopo l’accusa parleranno i legali delle parti civili e dei responsabili civili. Poi da lunedì sarà la volta delle difese. Tra fine marzo e inizio aprile il giudice per l’udienza preliminare Paola Faggioni deciderà se rinviare tutti a giudizio o se prosciogliere qualcuno dei 59.

I pm hanno attaccato duramente gli imputati. “Anche un pensionato si sarebbe accorto che il ponte Morandi aveva problemi. È stata la progressiva corrosione dei piloni a causare la strage, non un imprevedibile difetto progettuale”. Uno stato dell’opera di cui era a conoscenza anche l’allora ad Castellucci, dicono i pm che lo definiscono “un padre padrone dentro Autostrade. Si occupava nel dettaglio di tutto, anche della sicurezza del viadotto Polcevera”. Le responsabilità della tragedia, per l’accusa, sono anche dei dirigenti del Ministero delle infrastrutture e del Provveditorato, “che avrebbero dovuto vigilare e invece non fecero nulla”. Le accuse, a vario titolo, sono omicidio colposo plurimo, omicidio stradale, omissione d’atti d’ufficio, attentato alla sicurezza dei trasporti, falso e omissione dolosa di dispositivi di sicurezza sui luoghi di lavoro. Da quanto emerso nel corso delle indagini della Guardia di finanza, buona parte degli indagati immaginava che il ponte sarebbe potuto crollare ma non fecero nulla. Tutto per spendere meno possibile (poco più di 15mila euro all’anno per la manutenzione del Morandi) per garantire maggiori dividendi da distribuire ai soci.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved