portogallo-maggioranza-assoluta-per-il-socialista-costa
Keystone
Tanta soddisfazione
ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
13 ore

’Ndrangheta, in Svizzera il gestore di un giro di soldi sporchi

Un 52enne italiano residente nella Confederazione è considerato il ‘dominus’ di un giro di affari che reinvestiva all’estero i soldi della malavita
Estero
13 ore

La sfida di Edimburgo: ‘Referendum per la secessione nel 2023’

La first minister scozzese Nicola Sturgeon annuncia un voto ‘consultivo’. ‘La democrazia scozzese non sarà prigioniera di Johnson o di un altro premier’
Estero
20 ore

Dalla Casa Bianca trapelano dubbi sulla vittoria ucraina

Fonti interne all’amministrazione Usa discutono dell’opportunità che Kiev ‘moderi le sue aspettative’ accettando anche perdite territoriali irreversibili
Confine
21 ore

Infrazioni a sei cifre a cavallo del confine

Intercettati beni per un valore complessivo di 1’734’342 euro non dichiarati da parte della Guardia di finanza. E pure una cartella ipotecaria
Estero
22 ore

Strage di migranti in Texas: complice il caldo, 46 morti

Fra le vittime, rinvenute in un camion abbandonato a San Antonio, quattro bambini. Il governatore attacca Biden: ‘Queste morti sono le sue’
Estero
1 gior

A Roma brucia un capannone, le fiamme non si fermano

Finora le persone rimaste intossicate sono poco più di una trentina, tra i quali quattro poliziotti; trasportati all’ospedale una donna con un bambino
Estero
1 gior

Treno colpisce un camion e deraglia in Missouri, morti e feriti

L’incidente è occorso ad un incrocio stradale nei pressi della città di Mendon, a circa 130 chilometri da Kansas City
Estero
1 gior

Un tribunale della Louisiana ferma il divieto di aborto

Lo Stato, uno dei primi a mettere fuori legge l’interruzione di gravidanza dopo la decisione dalla Corte Suprema, riprenderà gli interventi
31.01.2022 - 21:26
Aggiornamento: 21:56
Ats, a cura de laRegione

Portogallo, maggioranza assoluta per il socialista Costa

Successo “storico” per il leader di sinistra che conquista cinque punti in più rispetto alle legislative del 2019 e la maggioranza assoluta in Parlamento

È un vero e proprio strike il risultato del leader socialista Antonio Costa alle politiche di domenica in Portogallo. Presentatosi da capo di un governo di minoranza caduto per disaccordi sulla finanziaria con i soci che lo sostenevano da sinistra, ne esce da vincitore indiscusso: cinque punti in più rispetto alle legislative precedenti (2019) e maggioranza assoluta in Parlamento, con almeno 117 seggi su 230 (gli ultimi quattro saranno assegnati tra qualche giorno).

Un successo “storico” che Costa stesso sembrava ormai non credere possibile, dopo che i sondaggi degli ultimi giorni avevano dato per scontato un testa a testa all’ultimo voto con gli storici rivali di centrodestra del Partito Social Democratico (Psd). “Una maggioranza assoluta mi sembra uno scenario poco probabile”, diceva alla televisione Rtp, mentre le proiezioni a spoglio in corso già mostravano con chiarezza il vantaggio del suo Partito Socialista (Ps).

E invece il Psd dell’ex sindaco di Porto Rui Rio, un moderato, si è fermato allo stesso risultato di due anni fa (il 27,8% circa dei voti), subendo dai socialisti un distacco di quasi 14 punti. E fallendo nel raccogliere un potenziale bottino di elettori di destra che si sono invece spartiti l’ultradestra di Chega - partito fondato nel 2019 e diventato terza forza in Parlamento dopo esser passato da uno a 12 deputati (con il 7,15% dei voti) - e Iniciativa Liberal, altra novità politica degli ultimi anni (5% dei voti e almeno cinque seggi).

Proprio la frammentazione del voto a destra, assieme alla crisi degli ex soci di sinistra Bloco de Esquerda e Partito Comunista (che hanno perso, rispettivamente, 14 e 6 seggi) rappresentano le chiavi dell’inatteso successo di Costa. “Nella destra non c’è stata la chiamata al voto utile, si è disgregata", spiega all’agenzia di stampa italiana Ansa Luca Manucci, ricercatore dell’Università di Lisbona. Gli elettori di sinistra, aggiunge, hanno invece castigato i partiti minoritari, da molti considerati responsabili della caduta del governo, "stringendosi intorno a Costa”.

Dopo il trionfo elettorale di Costa, celebrato da socialisti europei come il cancelliere tedesco Olaf Scholz, il premier spagnolo Pedro Sánchez e il Partito Democratico italiano, il primo ministro portoghese ha dichiarato di voler comunque “una maggioranza di dialogo", perché "in una democrazia nessuno governa da solo”. Con la disoccupazione ai minimi da vent’anni (5,9%) e la spinta del Pil ai massimi da trenta (+4,9% nel 2021), ora uno dei suoi obiettivi primari sarà sbloccare l’ingente pacchetto di aiuti da 16,6 miliardi provenienti da Bruxelles per il post-Covid. Mentre anche in Portogallo ora soffiano i venti di estrema destra già conosciuti ad altre latitudini in Europa.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
antonio costa maggioranza portogallo sinistra
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved