covid-l-ema-approva-due-farmaci-a-base-anticorpi-monoclonali
Depositphotos
11.11.2021 - 17:18

Covid, l’Ema approva due farmaci a base anticorpi monoclonali

Ronapreve e Regkirona sono le prime terapie con anticorpi monoclonali a ricevere un parere positivo dal Comitato

Ats, a cura de laRegione

L’Agenzia europea per i medicinali (Ema) ha espresso un parere positivo su due trattamenti per il Covid-19 – Ronapreve e Regkirona – identificati dalla Commissione come promettenti terapie nell’ambito della strategia dell’Unione europea sulla terapia del Covid-19. Entrambi sono trattamenti da utilizzare durante le prime fasi dell’infezione e sono a base di anticorpi monoclonali antivirali.

Il Comitato per i medicinali per uso umano (Chmp) dell’Ema ha raccomandato l’approvazione di Ronapreve (Casirivimab e Imdevimab) sviluppato da Roche per il trattamento di pazienti adulti e adolescenti con Covid-19. Questo a condizione che i pazienti non richiedano un supporto respiratorio e che sia presente un reale rischio di peggioramento della malattia. Inoltre il Comitato ha anche dato parere favorevole sulla domanda per il farmaco Covid-19 Regkirona (Regdanvimab), del produttore coreano Celltrion Healthcare.

Ronapreve e Regkirona sono le prime terapie con anticorpi monoclonali a ricevere un parere positivo dal Chmp. I dati degli studi, che mostrano una riduzione significativa delle ospedalizzazioni e dei decessi nei pazienti a rischio, hanno sostenuto questa raccomandazione. L’uso di Ronapreve riduce anche la probabilità di infettarsi.

Al di fuori dell’Unione europea, Ronapreve è approvato in Giappone per diverse categorie di pazienti e in casi specifici nel Regno Unito. In molti paesi, come gli Stati Uniti, l’India e il Canada, Ronapreve può essere usato in caso di emergenza.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
anticorpi monoclonali celltrion healthcare coronavirus regkirona roche ronapreve
Keystone
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved