regno-unito-uccise-due-sorelle-ergastolo-al-19enne-satanista
Kent Court, Twitter
Estero
28.10.2021 - 14:400
Aggiornamento : 14:57

Regno Unito: uccise due sorelle, ergastolo al 19enne satanista

Danyal Hussein si era convinto di aver stipulato un patto col demonio per uccidere donne in cambio di una vincita milionaria alla lotteria

Il 19enne satanista Danyal Hussein è stato condannato all’ergastolo, con la possibilità di chiedere il beneficio di una scarcerazione non prima di 35 anni di detenzione, per aver ucciso selvaggiamente a coltellate nel giugno 2020 due sorelle in un vasto parco alla periferia di Londra dopo aver lasciato traccia d’un delirante patto col diavolo. Lo ha stabilito una sentenza della Old Bailey, il tribunale penale della capitale britannica.

Il giovane era stato inchiodato dalle impronte genetiche del Dna raccolte dalla polizia a Fryent Country Park, ai margini del sobborgo di Brent: lì nella notte tra il 6 e il 7 giugno 2020 vennero assassinate Bibaa Henry, di 46 anni, e Nicole Smallman, di 27, reduci dall’aver festeggiato all’aperto il compleanno di una loro amica fino a tardi.

Dalle indagini era emerso che il killer, accumulando vario materiale da satanista, si era convinto di dover condurre una campagna di femminicidi in cambio dell’illusione di poter incassare il jackpot da 321 milioni di sterline allora in palio alla lotteria Mega Millions. Anche in questo caso sono emerse gravi negligenze da parte di Scotland Yard, già al centro di forti critiche per la condanna di un suo agente per l’omicidio della 33enne Sarah Everard.

La polizia di Londra si è scusata coi familiari delle due sorelle uccise per come ha gestito la denuncia della loro scomparsa fatta dalla famiglia. I loro corpi sono stati trovati il giorno successivo non dagli agenti, ma dal partner di Nicole. E la Met Police ha dovuto fare ancora ‘mea culpa’ dopo aver punito due suoi agenti che si erano scambiati su WhatsApp le foto coi due cadaveri delle sorelle.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved