ULTIME NOTIZIE Estero
Confine
1 ora

A processo i due ex assessori canturini residenti in Ticino

Erano stati arrestati a fine novembre. Tra le accuse quella di bancarotta fraudolenta
Estero
5 ore

Sempre più vittime del terremoto in Turchia e Siria: oltre 5’000

È stato intanto estratto vivo dalle macerie il calciatore ghanese Christian Atsu. Oltre 8’000 persone sono state salvate finora
Estero
9 ore

Sale a 4’890 il bilancio dei morti del sisma fra Turchia e Siria

Da parte di Ankara le vittime del terremoto di magnitudo 7,9 di ieri sono al momento 3’381, da parte siriana sono 1’509
la guerra in ucraina
19 ore

Zelensky: ‘Nuova offensiva russa entro 10 giorni’

Il leader atteso giovedì a Bruxelles al vertice e al Parlamento
guerra di date
19 ore

Gli ucraini cambiano la data del Natale, mai più insieme a Mosca

Decisione dei greco-cattolici, la Natività d’ora in poi il 25 dicembre e non più il 7 gennaio
italia
20 ore

Il tiramisù non è vegano, muore ragazza allergica al latte

Quattro indagati a Milano. Prodotto ritirato dal ministero della Salute
diplomazie
20 ore

La Cina insiste: ‘Palloni civili’. Un video la smaschera

Immagini del 2018 su un social network mostrano un test militare con un aerostato identico. Pechino se la prende con gli Usa
Estero
22 ore

‘Pray for Syria and Turkey’. L’inizio di un incubo

Il terremoto visto dal Ticino e con gli occhi della bellinzonese Sara Demir, con parenti sia in Turchia sia in Siria
Estero
23 ore

Turchia, del castello di Gaziantep non restano che macerie

Il terremoto miete vittime anche fra i monumenti storici: completamente distrutta la fortezza patrimonio dell’Unesco
Estero
1 gior

La visita dei parlamentari svizzeri a Taiwan preoccupa la Cina

Pechino critica i contatti ufficiali fra le autorità dell’isola che considera una provincia ribelle e i Paesi che hanno relazioni diplomatiche con la Cina
Confine
1 gior

Confine, arrestato un 21enne per spaccio di droga

Nell’abitazione del giovane militari e cane antidroga hanno rinvenuto 500 grammi di hashish, diversi contanti e una bici elettrica rubata in Ticino
Estero
1 gior

Sono oltre 3600 le vittime del sisma, ma si scava ancora

Superati i 2300 morti in Turchia e 1200 in Siria. Erdogan: ‘Il più grande disastro nel Paese dal 1939’
Confine
1 gior

Violenta lite in famiglia a Verbania

L’alterco ha avuto per protagonisti un 32enne di origini albanesi e con cittadinanza italiana e suo padre, con quest’ultimo lievemente ferito
Estero
1 gior

Il terremoto più violento nella regione addirittura dal 1202

È quanto afferma il centro libanese di geofisica in merito al sisma che ha interessato Turchia e Siria
Stati Uniti
1 gior

Cura dimagrante in vista per Dell: via 6’650 impieghi

Calo della domanda e futuro incerto pesano sull’azienda statunitense, costretta a tagliare il 5% della forza lavoro globale del gruppo
Estero
1 gior

Nel Sud-est della Turchia la terra trema nuovamente

Dopo il violento terremoto della notte, un’altra scossa, stavolta di magnitudo 7,5, ha investito una regione già sommersa di macerie
Confine
1 gior

Tenore di vita sopra le righe e serate con i calciatori Vip

Arrestato un gestore di slot machine di Busto Arsizio, per aver ‘alleggerito’ gli apparecchi per 700mila euro
Estero
1 gior

Di Jindiris ora resta solo un cumulo di macerie

Il violento terremoto ha raso al suolo la cittadina siriana al confine con la Turchia. Quasi raggiunto il migliaio di vittime complessive
05.08.2021 - 22:07

Coronavirus, in Italia domani è il giorno del green pass

Scatta l’obbligo, che oggi il Governo ha esteso a scuola, università e trasporti a lunga percorrenza. Ticino, certificato parziale ancora a bagnomaria.

Ansa, a cura de laRegione
coronavirus-in-italia-domani-e-il-giorno-del-green-pass
Keystone
Al tavolo bisogna averlo, al bancone no

Roma – C’è chi è pronto e chi invece protesta ed è preoccupato per le nuove regole. L’Italia si prepara così al ‘Green Pass Day’: da domani la certificazione verde – rilasciata dopo la prima dose (passati 15 giorni) o a conclusione del ciclo vaccinale (valido 9 mesi), col certificato di guarigione (6 mesi) o con l’esito negativo di un tampone effettuato nelle 48 ore precedenti – sarà come un ‘passaporto’ per vivere in sicurezza molti momenti di svago e della vita quotidiana. Il pass obbligatorio servirà a chi ha più di 12 anni per mettere piede negli spazi chiusi accessibili al pubblico come bar, ristoranti, cinema, teatri e palestre. E da sabato – così vuole il nuovo decreto approvato ieri dal Governo – l’obbligo viene esteso a scuola, università e trasporti a lunga percorrenza (dal primo settembre). Le principali novità in sintesi.

  •  Ristoranti e bar   Obbligatorio per le consumazioni al tavolo al chiuso; non necessario invece per il servizio al bancone. Spetta ai titolari degli esercizi controllare, attraverso ‘Verifica C19’, la app ufficiale del ministero della Salute. Anche la polizia può eseguire controlli. Previste sanzione da 400 a 1000 euro sia a carico dell’esercente sia dell’utente.
  •  Cinema e teatri  Pass obbligatorio, ma aumenta il numero di spettatori ammessi. In zona gialla si entrerà con green pass, mascherina e distanziamento, ma gli spettatori potranno salire all’aperto dagli attuali 1000 a un massimo di 2’500 e al chiuso da 500 a 1000. In zona bianca viene fissato un limite all’aperto di 5mila persone e al chiuso di 2’500 persone.
  •  Eventi sportivi  Pass obbligatorio. In zona bianca la capienza consentita non può essere superiore 50% di quella massima autorizzata all’aperto e al 25% al chiuso; zona gialla: capienza non superiore al 25% e, comunque, numero massimo di spettatori non superiore a 2’500 per gli impianti all’aperto e a 1000 per gli impianti al chiuso.
  •  Altri luoghi/attività  Green pass obbligatorio anche per accedere a: musei; piscine, palestre, centri benessere al chiuso; sagre, fiere, convegni e congressi; centri termali, parchi tematici e di divertimento; centri culturali, sociali e ricreativi limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, compresi i centri estivi e le relative attività di ristorazione; sale gioco, scommesse, bingo e casinò; concorsi pubblici.
  •  Scuola/università  Obbligo di certificato per il personale scolastico e universitario e per gli studenti universitari. Professori e personale non docente dovranno avere ed esibire la certificazione; se non lo farannoscatteranno sanzioni (sospensione e niente stipendio dopo cinque giorni). Restano la regola del distanziamento di un metro e l’obbligo di indossare la mascherina per tutti gli studenti, ad eccezione dei bambini sotto i 6 anni e per chi ha patologie incompatibili con l’utilizzo.
  •  Trasporti  Green pass obbligatorio dal primo settembre. Dovrà essere esibito per salire su aerei, navi e traghetti, treni ad Alta velocità e Intercity e anche sugli autobus di linea che collegano regioni diverse. Previste sanzioni da 400 a mille euro. Nessun obbligo, invece, per i collegamenti con le isole minori e per lo Stretto di Messina, per bus e metropolitane del trasporto pubblico locale e per bus e treni regionali.
  •  Dove non è obbligatorio  Negli spazi accessibili al pubblico all’aperto (terrazze di ristoranti compresi), nelle chiese e negli oratori. Esentati pure i clienti che accedono a ristoranti e bar interni degli alberghi.

Ticino, un certificato parziale che ancora non serve

Da due settimane, in Ticino, chi ne fa richiesta ottiene dopo la prima dose del vaccino un certificato parziale provvisto di codice QR. Un documento almeno teoricamente equivalente al green pass italiano (rilasciato appunto dopo una sola dose), che però – stando a nostre informazioni – non è ancora stato riconosciuto dalle autorità del Paese vicino. Se lo sarà prossimamente, non è dato sapere. Due settimane fa il Cantone indicava che erano “stati attivati i necessari contatti per il tramite della Confederazione”. “Si tratta di una questione di competenza degli Stati”, ribadisce ora – da noi interpellato – il Servizio dell’informazione e della comunicazione del Consiglio di Stato (Sic). “Il governo italiano – si legge nella nota inviata a ‘laRegione’ – ha comunque già precisato che per l’ingresso in Italia rimane necessario possedere una certificazione che confermi il completamento del ciclo vaccinale [due dosi quindi, ndr] oppure un test negativo o l’avvenuta guarigione. Nel caso di movimenti a ridosso del confine, continua ad essere in vigore l’esenzione – riconfermata anche dall’ultima ordinanza del Ministero della Salute – di presentare il Passenger Locator Form e la certificazione per spostamenti non superiori a 60 chilometri e 48 ore dal proprio domicilio. Chi risiede oltre questa distanza, ad esempio dal ristorante italiano dove desidera recarsi, non potrà quindi entrare in Italia con un certificato rilasciato dopo la somministrazione della prima dose”. Il consiglio, in questa situazione fluida e un po’ ingarbugliata, è sempre lo stesso: prima di qualsiasi spostamento all’estero, occorre “informarsi tramite i canali ufficiali del paese di destinazione sulle modalità richieste per accedere e soggiornare”.

Francia, semaforo verde dei giudici

Era una decisione attesissima in Francia. Il Consiglio costituzionale di Parigi ha dato il proprio via libera all’introduzione del contestato pass sanitario, una misura che nelle ultime settimane ha suscitato proteste di piazza (ripetutesi in serata) ma che invece è stata fortemente voluta dal presidente Emmanuel Macron per contrastare il coronavirus, incluso in bar e ristoranti. Per i Saggi, che oggi hanno pronunciato la cruciale sentenza, il pass sanitario è uno strumento “equilibrato”, un buon compromesso tra libertà pubbliche e protezione della salute. L’estensione del green pass francese a bar, ristoranti e trasporti di lunga percorrenza entrerà in vigore lunedì. I giudici costituzionali hanno invece bocciato l’isolamento obbligatorio delle persone affette da Covid per un periodo di dieci giorni. Una misura a loro avviso non “necessaria, adatta” o “proporzionata”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved