lo-credono-un-ladro-e-lo-picchiano-tre-svizzeri-denunciati
Ti Press
31.07.2021 - 17:53

Lo credono un ladro e lo picchiano: tre svizzeri denunciati

È successo a Rimini. I giovani confederati sono stati fermati dalla polizia e accompagnati in questura

Lo hanno accerchiato e poi lo hanno picchiato - prendendolo a calci e pugni - convinti che fosse l'autore del furto di un loro zainetto. Protagonisti della vicenda, stando all'agenzia di stampa italiana Ansa, tre 20enni svizzeri in vacanza a Rimini, in Emilia-Romagna.

A fermarli, salvando il giovane del posto, la polizia, intervenuta dopo aver notato un gruppo di ragazzi spintonarsi con violenza e uno di loro che, sbracciandosi, cercava di richiamarne l'attenzione.

Interrotto il pestaggio, gli agenti hanno fermato i tre confederati - in stato di alterazione alcoolica stando a quanto appreso dall'Ansa - che si erano scagliati contro il riminese.

Il malcapitato, risultato completamente estraneo ai fatti, accasciato per terra e dolorante al costato e con ematomi al volto, è stato condotto in ospedale per le cure del caso mentre i tre svizzeri sono stati accompagnati in questura dove sono stati denunciati con l'accusa di lesioni in concorso e per ubriachezza.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
denunciati rimini rissa tre svizzeri
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved