Roma
1
Cagliari
0
fine
(1-0)
Atalanta
Inter
20:45
 
WAS Capitals
1
VAN Canucks
0
1. tempo
(1-0)
medio-oriente-il-conflitto-rischia-di-allargarsi
Keystone
18.05.2021 - 07:450
Aggiornamento : 15:02

Medio Oriente: ‘Il conflitto rischia di allargarsi’

Dall'inizio delle ostilità, lunedì scorso, i razzi lanciati da Gaza contro Israele sono stati 3'440, intercettati al 90% dal sistema di protezione Iron Dome

a cura de laRegione

Il capo di stato maggiore degli Stati Uniti, Mark Milley, parlando ai giornalisti mentre si recava in aereo a Bruxelles per una riunione della Nato, ha avvertito che il conflitto tra Israele e militanti palestinesi di Hamas sta creando instabilità nella regione, anche al di là di Gaza, affermando che “non è nell'interesse di nessuno continuare a combattere”.

Ha quindi fatto eco all'appello del presidente Joe Biden, esortando entrambe le parti nel conflitto a diminuire l'escalation e ad appoggiare un cessate il fuoco. “C'è una quantità significativa di vittime e penso solo che quel livello di violenza sta destabilizzando un'area che va al di là di Gaza”, ha detto.

“Credo che qualunque siano gli obiettivi militari, debbano essere valutati considerando le altre possibili conseguenze”, ha continuato Milley. “A mio avviso, la riduzione dell'escalation è la linea di condotta intelligente a questo punto per tutte le parti interessate”.

Dall'inizio delle ostilità, lunedì scorso, i razzi lanciati da Gaza contro Israele sono stati 3'440, intercettati al 90% dal sistema di protezione Iron Dome. Lo ha detto il portavoce militare Hidai Zilberman aggiungendo che di questi circa 500 sono ricaduti all'interno della Striscia. Solo la notte scorsa i razzi sono stati 90.

L'aviazione, nello stesso lasso di tempo, ha distrutto altri 15 chilometri di tunnel sotterranei nel nord della Striscia. Gli obiettivi colpiti sono stati 65, con nuovi attacchi sul quartiere Rimal a Gaza City. L'esercito ha ribadito che Hamas “piazza obiettivi militari in aree civili densamente abitate“.

Fino a ieri sera sono stati uccisi negli attacchi alla Striscia “oltre 150 operativi terroristi”, soprattutto di Hamas, ha riferito Zilberman spiegando che “più di 120 sono di Hamas e oltre 25 della Jihad islamica palestinese”. È possibile, ha aggiunto, che altri siano stati colpiti negli attacchi della notte scorsa su Gaza.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved