ULTIME NOTIZIE Estero
Iran
32 min

La polizia spara ai genitali delle manifestanti

I medici hanno detto di aver notato che le donne spesso arrivano con ferite diverse rispetto agli uomini
Nuova Zelanda
4 ore

Bimbo in pericolo: ‘Per nostro figlio solo sangue non vaccinato’

Il caso neozelandese: un bambino di quattro mesi soffre di una grave stenosi al cuore e necessita urgentemente di un’operazione
Italia
19 ore

Evade dai domiciliari per ‘badare alle galline’, assolto

Vista la tenuità del fatto, il giudice ha chiuso un occhio, non senza ammonire l’83enne: ‘Mi raccomando, non esca più’
Perù
19 ore

Castillo scioglie il Parlamento, ‘è in atto un golpe’

L’annuncio è stato formulato alcune ore prima dell’inizio di una seduta del Parlamento in cui si sarebbe discussa la destituzione del presidente
Germania
21 ore

Volevano colpire il Bundestag, arrestati 25 terroristi

Tra gli attentatori, appartenenti tutti a un gruppo di estrema destra, anche un principe e un’ex deputata di AfD. Arresti anche in Italia e Austria
italia
1 gior

Giorgia Meloni è la settima donna più potente al mondo

Questo secondo la classifica di ‘Forbes’. Accanto a lei anche Ursula von der Leyen, Christine Lagarde, Kamala Harris e - simbolicamente - Mahsa Amini
Francia
1 gior

Obsolescenza programmata, dalla Francia una denuncia per Apple

Il colosso americano degli smartphone accusato di limitare le possibilità di riparazione delle sue apparecchiature
Francia
1 gior

La Francia risparmia Co2 e chiude tre tratte a corto raggio

Via libera da Bruxelle per la soppressione di collegamenti aerei Orly-Bordeaux, Orly-Nantes e Orly-Lione
Spagna
1 gior

Scontro tra due treni in Catalogna, 155 feriti

L’incidente è avvenuto presso la stazione di Montcada i Reixac-Manresa. Dove uno dei due convogli era fermo
Iran
1 gior

Ucciso mentre festeggia la sconfitta, arrestato capo polizia

Il 27enne, per strada ad acclamare il kappaò contro gli Stati Uniti, era stato freddato con un colpo alla testa
25.01.2021 - 20:04

Ue e frontiere, tre regioni italiane a rischio 'rosso scuro'

Bruxelles presenta la sua stretta coordinata sui viaggi

Ats, a cura de laRegione
ue-e-frontiere-tre-regioni-italiane-a-rischio-rosso-scuro
Ursula von der Leyen, presidente della Commissione Europea (Keystone)

L'Europa si tinge di profondo rosso e trascina con sé anche alcune parti dell'Italia. Nell'estremo tentativo di arginare le varianti del virus sempre più aggressive ed evitare una chiusura a tappeto dei confini tra gli Stati membri come accadde nel marzo scorso, Bruxelles presenta la sua stretta coordinata sui viaggi.

E lo fa aggiungendo innanzitutto un nuovo colore, il 'rosso scuro', alla mappa del rischio aggiornata ogni settimana dal Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc).

Le aree che nei prossimi giorni saranno etichettate a 'rischio elevato' sono quelle dove il tasso di incidenza del Covid-19 è maggiore o uguale a 500 casi ogni 100 mila abitanti nell'arco di 14 giorni. Per i cittadini, il cambio di colore significherà restrizioni agli spostamenti da e verso queste zone, con gli Stati che dovranno prevedere un test prima della partenza e una quarantena all'arrivo.

La nuova gradazione di rosso, stando a una prima simulazione sugli ultimi dati raccolti dall'Ecdc, risalenti al 17 gennaio scorso, colpirebbe anche Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna e Veneto, insieme alla Provincia autonoma di Bolzano. Il rischio è ancora del tutto ipotetico ma le regioni sono subito insorte.

A partire dal governatore altoatesino Arno Kompatscher, che giustifica l'alta incidenza settimanale di casi (per la Provincia autonoma al 17 gennaio erano 696 su 100 mila abitanti) con l'elevato numero di test fatti, imputando a Bruxelles la mancata correlazione delle due varianti. "Seguendo questa logica una regione che non effettua test non avrebbe problemi, perché avrebbe un'incidenza zero", attacca il governatore.

Linea condivisa dai presidenti delle altre tre regioni. "Imporre ai cittadini delle nostre regioni l'obbligo di test e quarantena per poter viaggiare nell'Ue significherebbe penalizzare le amministrazioni che effettuano il maggior numero di tamponi e non, come sarebbe invece necessario, operare una valutazione su parametri epidemiologici oggettivi", hanno detto Stefano Bonaccini, Massimiliano Fedriga e Luca Zaia, confortati anche dai dati odierni che mettono in luce una sensibile riduzione dell'indice Rt nelle rispettive aree.

Ad ogni modo fonti di governo hanno fatto sapere che non c'è al momento alcuna ipotesi di inasprimento delle misure restrittive in Italia: le attuali misure e il sistema delle fasce, viene sottolineato, hanno permesso all'Italia di contenere la diffusione del virus, che invece è esploso in altri Paesi europei.

Numeri a parte, e in attesa che gli ambasciatori Ue si confrontino mercoledì sulle proposte, Bruxelles ha ribadito l'intenzione di scoraggiare tutti i viaggi non essenziali all'interno dell'Unione "finché la situazione epidemiologica non sia migliorata considerevolmente". Anche al fine di "alleggerire il carico sui sistemi sanitari sopraffatti", ha detto il commissario Ue per la Giustizia, Didier Reynders.

Una stretta che non fa distinzioni geografiche: in tutta Europa, sarebbero a oggi tra i dieci e i venti i Paesi a vedere parti delle loro cartine colorarsi di rosso scuro. Da ampie zone del Portogallo e della Spagna, passando per l'Italia, e arrivando fino a Francia, Germania e Paesi scandinavi. La Commissione incoraggia poi gli Stati a "usare di più i test pre-partenza anche nelle aree arancioni, rosse o grigie". Chi rientra nel proprio Stato di residenza, in qualunque zona si trovi, "dovrebbe invece poter fare il test appena arrivato". Indicazioni che trovano anche alcune eccezioni a tutela dei transfrontalieri, che per lavoro o motivi di famiglia passano i confini molto spesso, e dei lavoratori del settore dei trasporti.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved