ULTIME NOTIZIE Estero
Belgio
44 min

Accoltellamento a Bruxelles vicino alla sede Ue

La polizia ha confermato l’aggressione: una persona sarebbe rimasta ferita, mentre per un’altra sono scattate le manette
Estero
1 ora

Sciopero in Francia, disagi sui binari in Svizzera

Le braccia incrociate contro la riforma delle pensioni nell’Esagono fanno saltare diversi collegamenti Tgv con Ginevra, Losanna e Zurigo
Estero
2 ore

Hitler nominato cancelliere: 90 anni fa i nazisti al potere

Il 30 gennaio del 1933 il Führer riceveva l’incarico di formare il governo dal presidente tedesco Paul von Hindenburg
Confine
3 ore

Vestiti di marca fake, etichette dal Ticino all’Italia

La Guardia di finanza di Como ha confiscato l’opificio industriale a Meda, che suggella un’indagine avviata nel 2018 per il medesimo motivo
Estero
5 ore

Euro, ogni milione di banconote 13 sono false

Lieve aumento nel 2022 per i casi di contraffazione: 376’000 quelle tolte dalla circolazione. I tagli da 20 e 50 restano i più gettonati
Italia
6 ore

Settantadue città fuorilegge per smog. Fra queste c’è anche Como

Lo indica il rapporto ‘Mal d’aria di città 2023’ di Legambiente, che ha analizzato l’inquinamento atmosferico in 95 centri della Penisola
Giappone
8 ore

Toyota si conferma prima casa automobilistica mondiale

Per il costruttore nipponico si tratta del terzo riconoscimento consecutivo. Nel 2022 venduti a livello globale circa 10,48 milioni di veicoli
Irlanda
9 ore

Ryanair riprende quota: passeggeri e bilancio in crescita

La compagnia aerea ritrova le cifre nere: nel terzo trimestre dell’esercizio 2022/23 l’utile è di 211 milioni di euro
Corea del Nord
11 ore

Revocato il lockdown nell’area di Pyongyang

Coronavirus, dopo la stretta di cinque giorni decisa una settimana prima, la Corea del Nord fa retromarcia
stati uniti
21 ore

Trump lancia la campagna e attacca DeSantis: ‘Sleale’

‘Sono più arrabbiato che mai, il 2024 è l’ultima chance per salvare gli Usa’
medio oriente
22 ore

Netanyahu vuole più insediamenti

Arriva Blinken mentre vengono varate le nuove norme antiterrorismo dopo il massacro di Jenin e la risposta palestinese con i morti in sinagoga
medio oriente
22 ore

Droni colpiscono sito militare in Iran

Lì si producono armi che vanno in Russia. Secondo il Wall Street Journal sono stati gli israeliani con il benestare degli Usa
la guerra in ucraina
1 gior

Putin ha deciso: addestramento militare nelle scuole russe

Come accadeva in Unione Sovietica si insegnerà l’uso di mitragliatrici e bombe a mano
USA
07.01.2021 - 07:14
Aggiornamento: 18:05

Riprendono i lavori al Congresso, ma il bilancio è di 4 morti

Quattro morti, 13 feriti e 52 arresti: la sindaca di Washington estende l'emergenza pubblica e mantiene il coprifuoco

Ats, a cura de laRegione
riprendono-i-lavori-al-congresso-ma-il-bilancio-e-di-4-morti
Keystone

Camera e Senato Usa sono tornati a riunirsi insieme per esaminare e contare i certificati dei voti del collegio elettorale, sotto la presidenza di Mike Pence. Aprendo la seduta, egli ha condannato l'assalto dei sostenitori di Donald Trump. "Non avete vinto, la violenza non vince mai", ha detto.

Entrambi i rami del Congresso hanno respinto la prima contestazione dei voti del collegio elettorale, quella riguardante l'Arizona, dove ha vinto Joe Biden. Al Senato è stata affondata con 93 no e 6 sì. Alla Camera i sì (tutti del Grand Old Party) sono stati 122, poco sotto i 140 previsti (sui 211 totali) prima delle proteste violente dei manifestanti pro Trump al Congresso. Ciò significa che la maggioranza del partito continua a condividere le accuse di brogli o di elezioni illegittime.

Il bilancio provvisorio degli scontri nella manifestazione di protesta dei fan di Donald Trump a Washington è di quattro morti, 13 feriti e 52 arresti a Washington, di cui 26 a Capitol Hill, secondo la polizia. Una manifestante è morta dopo essere stata colpita al petto da un colpo d'arma da fuoco dentro la sede del Congresso. Molti dimostranti pro Trump sono stati fermati per violazione del coprifuoco.

Intanto la sindaca di Washington Muriel Bowser ha esteso l'emergenza pubblica nella capitale americana per 15 giorni, ovvero fino al 21 gennaio, il giorno successivo al giuramento di Joe Biden. Resta in vigore anche il coprifuoco.

Gli account di Twitter, Facebook e Instagram di Donald Trump sono stati bloccati per diverse ore. Poco prima egli ha twittato: "Queste sono le cose che succedono quanto una vittoria elettorale a valanga è brutalmente strappata da patrioti trattati ingiustamente per molto tempo. Andate a casa".

L'ex direttrice delle comunicazioni della Casa Bianca, Stephanie Grisham, attuale portavoce e chief of staff della first lady Melania, si è dimessa in seguito all'assalto. Lo riferisce la Cnn citando un dirigente della Casa Bianca. Anche il potente senatore repubblicano Lindsey Graham volta le spalle a Donald Trump, di cui è stato uno stretto alleato. "Io e Trump abbiamo avuto fatto un bel viaggio. Mi dispiace che finisca così ma oggi tutto ciò che posso dire è 'non contare su di me'. Quando è troppo è troppo. Ho provato ad essere utile", ha detto in Senato, affermando che Joe Biden e Kamala Harris "sono stati eletti legalmente e diventeranno presidente e vicepresidente".

Nel frattempo un crescente numero di leader repubblicani inizia a ritenere che il presidente uscente dovrebbe essere rimosso prima del 20 gennaio. Lo riporta Cnn, secondo la quale quattro repubblicani ritengono il 25esimo emendamento la strada migliore, mentre altri due opterebbero per l'impeachment. L'indiscrezione mostra la crescente frustrazione del partito del presidente, già spaccato sulle accuse di Trump di brogli elettorali.

Non si sono fatte attendere le reazioni a quanto accaduto. La violenza al Congresso è stato un momento di "grande disonore e vergogna" per gli Stati Uniti ma non "una completa sorpresa", ha affermato l'ex presidente statunitense Barack Obama sottolineando che la violenza è stata la conseguenza di una "narrativa di fantasia" dei repubblicani. Ed è stata "incitata di un presidente che ha continuato a mentire sul risultato delle elezioni".

L'ex presidente repubblicano George W. Bush ha condannato l'"insurrezione" al Congresso degna - ha detto - di una "Repubblica delle banane". "Un assalto senza precedenti al Congresso, alla Costituzione e al Paese", ha rilevato l'ex presidente Bill Clinton, sottolineando che il "fiammifero è stato accesso da Donald Trump e dai suoi più ardenti sostenitori, inclusi molti in Congresso, per capovolgere il risultato delle elezioni che ha perso".

"Credo nella forza delle istituzioni e della democrazia Usa. La transizione pacifica del potere è al centro. Joe Biden ha vinto le elezioni. Sono ansiosa di lavorare con lui come prossimo presidente degli Stati Uniti". Così la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, ritwittando la frase di Biden: "L'America è molto meglio di quello che stiamo vedendo oggi".

"Le violenze contro le istituzioni americane sono un grave attacco contro la democrazia. Io le condanno", ha scritto il ministro degli Esteri francese, Jean-Yves Le Drian, in un tweet.

I canadesi sono "profondamente turbati" dall'assalto a Capitol Hill, ha detto il premier Justin Trudeau definendo quanto accaduto negli Stati Uniti, "il nostro più stretto alleato e vicino, un attacco alla democrazia". "La violenza non riuscirà mai a prevalere sulla volontà del popolo. La democrazia negli Usa deve essere sostenuta, e lo sarà", ha aggiunto Trudeau.
 
 

Leggi anche:

Cronaca di una bruttissima giornata americana

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved