Estero
Pennsylvania, respinto il ricorso sulla vittoria di Biden
La Corte suprema ha respinto il ricorso presentato dai repubblicani. Il portavoce: Biden giurerà a gennaio
Joe Biden (Keystone)
9 dicembre 2020
|

Altra sconfitta per Donald Trump nell'offensiva per ribaltare l'esito delle elezioni: la Corte suprema, nonostante la maggioranza conservatrice, ha respinto il ricorso dei repubblicani di bloccare la certificazione del voto in Pennsylvania, dove ha vinto Joe Biden.

Nel ricorso si sosteneva che l'allargamento del voto per posta è illegale in base alla legge statale. "Le elezioni sono finite, Joe Biden ha vinto e giurerà come presidente in gennaio", ha commentato il portavoce di Biden, Mike Gwin.

"Decine di tribunali hanno respinto le affermazioni confutate e senza merito di Trump e dei suoi alleati, e ora la corte più alta nel Paese si è unita a loro, senza un singolo dissenso, nel respingere questo assalto al processo elettorale", ha detto Gwin.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE