trump-pensa-a-una-bella-vittoria-e-si-aspetta-disordini
Estero
03.11.2020 - 08:220
Aggiornamento : 12:45

Trump pensa a una ‘bella vittoria’. E si aspetta disordini

In un tweet, subito segnalato da Twitter come ‘fuorviante’, il presidente attacca il voto per corrispondenza

Aperti i primi seggi negli Stati Uniti per le elezioni presidenziali.

E se in un minuscolo villaggio nel New Hampshire si ha già il risultato definitivo – 5 voti, tutti per Biden – le cose rischiano di andare per le lunghe con il voto per posta. Contro cui il presidente Trump si è scagliato in un recente tweet marcato come "controverso" e "fuorviante" dalla piattaforma.

Donald Trump definisce "molto pericolosa" la decisione della corte suprema di estendere in Pennsylvania la validità dei voti postali oltre l'election day. Una scelta che "consentirà un imbroglio sfrenato e incontrollato e minerà l'intero sistema delle leggi". E se non basta: "Inoltre causerà anche violenza nelle strade. Deve essere fatto qualcosa!". Il post su Twitter non è più visibile immediatamente e bisogna cliccare per leggerlo. Sulla pagina Facebook del presidente il post invece resta visibile ma compare una spiegazione: "Il voto di persona e per corrispondenza danno prova da molto tempo di una grande affidabilità in Usa. La frode elettorale è estremamente rara, poco importa il tipo di voto".

Il presidente Donald Trump ha pronosticato una "bella vittoria" nel suo ultimo comizio elettorale tenuto poche ore prima dell'apertura dei seggi per le elezioni presidenziali negli Stati Uniti. "Domani avremo un'altra bella vittoria", ha detto al pubblico intervenuto a Grand Rapids, nel Michigan, lo stesso luogo dove aveva tenuto il suo comizio finale nel 2016, quando riuscì a battere Hillary Clinton. "Faremo ancora una volta la storia", ha detto Trump.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved