Italia
22.09.2020 - 07:52
Aggiornamento: 08:14

Referendum: quasi il 70% dice 'Sì'. Regionali: parità

Per il taglio parlamentari hanno votato in 17.168.498. Regionali, è pareggio: Zaia stravince in Veneto, De Luca in Campania. Le Marche a Fratelli d'Italia.

di Ansa/Red
referendum-quasi-il-70-dice-si-regionali-parita
Soddisfazione Zingaretti (Keystone)

Quando sono stati scrutinati i voti in tutte le 61.622 sezioni per il referendum costituzionale, il Si' ottiene 17.168.498 voti pari al 69,64%, mentre il No totalizza 7.484.940, pari al 30,36%. È quanto risulta dal sito del ministero dell'Interno. I votanti sono stati 24.993.020, pari al 53,84% dei 46.418.749 degli aventi diritto. Le schede nulle erano 128.397, le bianche 210.862. Le schede contestate, 323. Lo scrutinio si è concluso poco dopo l'1.40.

È pareggio la sfida per le Regionali, malgrado il cappotto annunciato da Matteo Salvini. Zaia, governatore del veneto, raccoglie un plebiscito di consensi (75,9%), in Campania De Luca conquista il secondo mandato (64.9%). Vince Toti in Liguria (54,9%) ed Emiliano in Puglia, battendo Fico (43,6%). In Toscana vince il Centrosinistra con Giani (48%), le Marche vanno al Centrodestra di Acquaroli (49,6%) per la gioia di Giorgia Meloni. 

Ad esultare per il taglio dei parlamentari è Luigi Di Maio – "Un risultato storico (...) senza i Cinque Stelle tutto questo non sarebbe mai successo" – e soprattutto il Pd con Zingaretti – "Si conferma che il Pd è la forza del cambiamento". Salvini ringrazia comunque i "milioni di Italiane e di Italiani che ci hanno dato fiducia".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved