Protesta nel metrò a Santiago de Chile ©Keystone
Estero
21.10.2019 - 17:500

Sono 11 le vittime delle manifestazioni in Cile

Cinque delle quali sarebbero uomini morti durante un incendio in un magazzino tessile, altri quattro in supermercato e uno in un negozio edile

La sindaca della regione metropolitana di Santiago del Cile, Karla Rubilar, ha confermato che il bilancio delle proteste degli ultimi giorni ha raggiunto le undici vittime, rimaste uccise durante gli episodi di saccheggi in diverse zone di Santiago.

Cinque uomini sono morti per via di un incendio in un magazzino di un'azienda tessile, quattro in supermercati e due in un negozio di prodotti per l'edilizia. Rubilar ha detto che oggi, "sebbene sia una giornata complessa, una giornata difficile", le persone "possono muoversi con maggiore normalità".

Alcune filiali bancarie sono state riaperte nella zona est della capitale cilena, mentre i supermercati sono praticamente chiusi e pochissime persone viaggiano in città, soprattutto dopo che le attività educative sono state sospese nell'area metropolitana della capitale.

Le autorità – mediante un rapporto del generale Mauricio Rodríguez, capo della polizia dell'area metropolitana di Santiago – hanno riferito che domenica 819 persone sono state arrestate e 67 agenti di polizia sono rimasti feriti.

Potrebbe interessarti anche
Tags
vittime
cile
tessile
magazzino
uomini
incendio
morti
uomini morti
quattro
negozio
© Regiopress, All rights reserved