Ti-Press
Estero
15.08.2019 - 12:280

Mulo del narcotraffico morto a Malpensa, un secondo in manette

La vittima è un 28enne ghanese intossicato dallo stupefacente ingerito; arrestato anche un connazionale 32enne, che in pancia aveva cinquantasei ovuli di cocaina

Appena sbarcato a Malpensa ha iniziato a tremare e sudare, trasportato d'urgenza in ospedale, ormai privo di sensi, non ce l'ha fatta: è morto così un ghanese di 28 anni, uno dei disperati arruolati come muli dal narcotraffico. Il pm Rossella Incardona, riporta La Prealpina, ha già disposto l'autopsia, ma l'ipotesi più probabile è che il giovane sia rimasto intossicato dallo stupefacente ingerito per superare i controlli. E' stato arrestato appena sbarcato a Malpensa, invece, un altro ghanese di 32 anni, che aveva in pancia 56 ovuli di cocaina. Si era prestato al trasporto per soldi, come tutti, ma quei 4.000 euro, scrive ancora La Prealpina, avrebbero forse contribuito a riabbracciare la figlia primogenita, sottratta dai servizi sociali perché mamma e papà – come lui stesso, fermato l'11 agosto, aveva raccontato al gip Nicoletta Guerrero - erano troppo poveri per poterla mantenere.

Tags
malpensa
morto
narcotraffico
stupefacente
stupefacente ingerito
pancia
ovuli
cocaina
arrestato
© Regiopress, All rights reserved