Ansa
Estero
07.06.2019 - 22:500

Voleva far strage a Times Square, in manette 'lupo solitario'

Un 22enne del Bangladesh residente a New York pronto a una strage secondo l'Fbi che lo ha fermato in un'operazione sotto copertura

Voleva farsi saltare in aria a Times Square dopo aver seminato il terrore sparando e lanciando granate. Ma progettava anche attacchi nell'area di Wall Street e nella capitale Washington. A fermarlo l'Fbi e la polizia di New York grazie ad un'operazione sotto copertura che ha portato all'arresto di Ashiqul Alam, 22 anni, originario del Bangladesh ma residente nel Queens.

Un lupo solitario - affermano gli investigatori - non legato ad alcuna organizzazione terroristica o dell'estremismo islamico. Anche se Alam spesso sui social e nelle sue conversazioni con l'agente che lo aveva agganciato fin dallo scorso agosto era solito lodare le gesta dell'Isis e quelle dell'ex leader di al Qaida Osama bin Laden, dando la sua approvazione agli attentati dell'11 settembre 2001.

Alam si sarebbe radicalizzato negli Usa ed è fermato proprio mentre l'agente sotto copertura che lo ha incontrato per mesi gli stava vendendo delle pistole con la matricola abrasa. Ma il ragazzo aveva chiesto anche di entrare in possesso di alcuni ordigni e del materiale necessario per realizzare un giubbotto esplosivo. I suoi piani non erano ancora in stato avanzato, ma Alam si era già recato in ricognizione a Times Square girando dei video con il telefonino. La sua intenzione era quella non solo di seminare panico e terrore tra la folla di turisti di uno dei luoghi più frequentati al mondo ma di colpire in particolare i tanti poliziotti che vigilano sulla sicurezza dell'iconica piazza newyorchese.

Quest'ultima è stata più volte nel mirino di terroristi o aspiranti tali. Tra i tanti casi quello del 2010 quando un immigrato dal Pakistan, Faisal Shahazad, tentò senza riuscirci di fare esplodere un'automobile. Fu poi condannato all'ergastolo. L'ultimo caso lo scorso novembre, quando un ventenne canadese è stato condannato a 40 anni di carcere per aver pianificato un attacco alla linea della metropolitana di Times Square. (Ansa)

© Regiopress, All rights reserved