Epa
Estero
20.05.2019 - 10:340

La Svezia chiede l'arresto di Assange per stupro

Dopo la riapertura del caso, il destino è incerto per il fondatore di Wikileaks che attualmente si trova in Gran Bretagna

La procura svedese ha chiesto l'arresto per Julian Assange con l'accusa di violenza sessuale: il primo passo per la richiesta di estradizione dal Regno Unito. Lo scorso 13 maggio gli inquirenti svedesi avevano riaperto il caso per le accuse di stupro contro il fondatore di WikiLeaks, che si trova agli arresti in Gran Bretagna dopo l'espulsione dall'ambasciata dell'Ecuador a Londra che gli aveva dato asilo.

La procuratrice svedese Eva-Marie Persson ha reso noto che se un tribunale accorderà la richiesta d'arresto per Assange "su un sospetto caso di stupro, io farò richiesta di un mandato d'arresto europeo". Su Assange, in carcere in Gran Bretagna per violazione della cauzione, pende anche una richiesta di estradizione degli Usa, che lo accusano di aver diffuso documenti riservati. Secondo la magistrata svedese, le autorità britanniche dovranno decidere se esistono conflitti tra il mandato d'arresto europeo e la richiesta di estradizione americana.

1 mese fa La Svezia riapre l'indagine per stupro contro Assange
1 mese fa Assange si oppone all'estradizione negli Usa
1 mese fa Prima condanna, 50 settimane a Julian Assange
1 mese fa È molto meglio non estradare Assange
Potrebbe interessarti anche
Tags
arresto
richiesta
assange
stupro
bretagna
richiesta estradizione
estradizione
gran bretagna
caso
© Regiopress, All rights reserved