Confine

Era atteso in carcere, ma lui se la spassava al bar

Sorpreso in compagnia di altri pregiudicati, ha provato a eludere il controllo fornendo false generalità. Ma il ‘giochetto’ non gli è riuscito

Smascherato
(Keystone)
29 novembre 2023
|

Ha provato a fare il ‘furbetto’ fornendo le generalità del fratello, di tre anni più giovane di lui, ma gli agenti della Polizia di Stato non ci sono cascati. E così il 21enne di origine algerina, ma di nazionalità italiana, una volta portato in Questura dopo essere stato sorpreso in un bar, è stato smascherato e dunque incarcerato, dando seguito all'ordine del giudice che ne aveva anzitempo sospeso la misura alternativa in corso di esecuzione.

Il giovane, come detto, è stato sorpreso lunedì sera, 27 novembre, in un bar di Como, in compagnia di altri pregiudicati: la maggior parte di loro noti per essere stati coinvolti in indagini riguardanti le ‘baby gang’. All'arrivo della pattuglia della Polizia, alla richiesta di esibire i documenti, il 21enne aveva appunto provato a eludere il controllo fornendo false generalità.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE