27.10.2022 - 11:25
Aggiornamento: 18:16

Statale Vigezzo, chiesto aiuto al ministro Salvini

Sui continui ritardi di Anas legati alla messa in sicurezza della strada il senatore Borghi interpella il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

statale-vigezzo-chiesto-aiuto-al-ministro-salvini

Sulla Statale 337 della Valle Vigezzo e i ritardi nell’esecuzione delle opere previste da Anas, è stato chiesto aiuto a Matteo Salvini, fresco di nomina a ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del governo Meloni. A far da tramite tra le preoccupazioni delle autorità e della popolazione della valle confinante con il nostro cantone e Roma è il senatore del Partito Democratico, Claudio Borghi che, come riferisce Ossolanews.it ha depositato un’interrogazione parlamentare al riguardo. "Ho chiesto al ministro Salvini d’intervenire nei confronti di Anas – commenta Borghi –. I ritardi sul cantiere della 337 stanno creando disagi notevoli ai nostri lavoratori frontalieri e una incertezza preoccupante, e motivata, nei nostri sindaci. Ho chiesto inoltre di fare chiarezza – continua il senatore – rispetto all’iter di approvazione del progetto da 100 milioni di euro per la realizzazione della nuova viabilità della 337. Fondi stanziati dal ministro Delrio e già presenti nel piano d’investimenti di Anas ma che a oggi scontano le lungaggini burocratiche della stessa azienda. Chiederò ai sindaci del territorio di organizzare un incontro con Anas per definire di concerto con i primi cittadini tempi e modalità d’azione" – riporta Ossolanews.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved