04.02.2022 - 15:18
Aggiornamento: 16:31

Navigazione Verbano, rinnovata la flotta

Preannunciate anche altre novità progettuali per le acque interne del bacino svizzero del Lago Maggiore

navigazione-verbano-rinnovata-la-flotta
La Topazio

Con la motonave Topazio prima e il traghetto San Cristoforo (il primo ecosostenibile) poi, la Gestione governativa navigazione laghi (Ggnl) – come comunicato in una nota stampa – fa ulteriori passi avanti nel rinnovamento della flotta. Dalla sottoscrizione del Memorandum d’intesa (maggio 2016, firmato da Doris Leuthard – per la Confederazione – e Graziano Delrio) fra Svizzera e Italia, la Ggnl ha avviato una serie di investimenti e realizzato alcuni progetti volti alla transizione ecologica al fine di tutelare le acque interne.

“L’arrivo di nuove imbarcazioni – sottolinea la Gestione – e l’avvio di nuovi progetti Fep (Full Electric Project) coinvolgeranno naturalmente anche la navigazione delle acque interne del bacino svizzero confermando quanto già da diversi anni stiamo facendo per attuare il percorso di transizione ecologica richiesto anche dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr)”.

La Gestione scrive quindi che “l’adeguamento progressivo della flotta verso una propulsione ibrida elettrica e in futuro la costruzione di imbarcazioni ‘full electric’ è un percorso d’innovazione e trasformazione intrapreso già da diversi anni e costituisce una direttrice imprescindibile per lo sviluppo futuro del nostro servizio”. In questo senso la stessa “ha da tempo creato un gruppo di lavoro per l’avvio di nuovi progetti che prevedono anche la realizzazione di imbarcazioni ibride ed elettriche”. Infatti, nei cantieri dei laghi Maggiore, Garda e Como sono già in costruzione quattro motonavi ibride, fa sapere la Ggnl.

Le linee strategiche del summenzionato Memorandum sono parte degli accordi di collaborazione per le attività di navigazione sul bacino svizzero del Lago Maggiore, sottoscritti dal Consorzio dei Laghi - Swiss Italian Navigation Group. In base a questo accordo sono state stabilite regole e linee guida strategiche, ricorda la Ggnl, “per la promozione e il consolidamento della cooperazione, che ricordiamo ha come obiettivo cardine lo sviluppo della navigazione pubblica e turistica sui laghi Maggiore e Ceresio”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved