17.09.2021 - 14:21
Aggiornamento: 15:01

Mobilità transfrontaliera, approvata l’intesa Ticino-Lombardia

Per approfondire i numerosi aspetti economici e strategici di una collaborazione tra istituzioni. La linea Stabio-Arcisate piace

di Marco Marelli
mobilita-transfrontaliera-approvata-l-intesa-ticino-lombardia
La linea Mendrisio-Stabio-Arcisate (archivio Ti-Press)

L’intesa sullo sviluppo della mobilità transfrontaliera, sottoscritta lo scorso anno da Regione Lombardia e Canton Ticino, con validità fino al 2025, è stata approvata ieri all’unanimità dalla Commissione Bilancio regionale. Un’intesa che, sottoscritta per la prima volta nel 2011, approfondisce i numerosi aspetti economici e strategici di una collaborazione tra istituzioni che ha già portato a uno sviluppo delle infrastrutture e delle reti del trasporto pubblico su rotaia e su gomma, anche se c’è ancora molto da fare.

La vicepresidente del Consiglio regionale Francesca Brianza, relatrice del provvedimento, nel commentare il voto in Commissione Bilancio, si è soffermata sull’Arcisate-Stabio: “Grazie a questo atto proseguiamo il lavoro per rendere sempre più funzionale il nuovo valico Arcisate-Stabio aperto pochi anni fa: in particolare, la tratta Varese-Malpensa è cofinanziata con 3,4 milioni di euro annui dal Canton Ticino, confermando per i prossimi cinque anni treni diretti ogni ora verso lo scalo internazionale. Questa importante tratta ferroviaria è stata rivoluzionaria perché ha reso Malpensa non solo l’aeroporto dei lombardi ma apure quello degli svizzeri, in particolare ticinesi. Allo stesso tempo, anche grazie al cofinanziamento da parte svizzera, la città di Varese può godere di un collegamento efficiente beneficiando di treni frequenti sia in direzione svizzera sia verso il suo aeroporto con notevolissime ricadute positive per gli abitanti delle due aree di confine”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved