lite-a-tavernola-uomo-raggiunto-da-tre-fendenti
Immagine tematica (archivio Ti-Press)
01.08.2021 - 11:41
Aggiornamento : 15:42

Lite a Tavernola, uomo raggiunto da tre fendenti

I fatti sono avvenuti nel posteggio del Bennet. Protagonisti tre rumeni, due di loro vivrebbero in Ticino. Le condizioni del ferito non sono preoccupanti

di Marco Marelli

Un 36enne rumeno, incensurato, residente a Como è ricoverato all'ospedale Sant'Anna a seguito delle ferite da accoltellamento riportate alla testa, alla mano sinistra e alla caviglia destra. Le sue condizioni non destano preoccupazione. L'accoltellamento, nel parcheggio Bennet di Tavernola, a un paio di chilometri dal confine con il Ticino, è avvenuto ieri intorno alle 18.30, nel corso di una lite degenerata tra tre connazionali. Il 36enne rumeno è stato raggiunto da tre fendenti.

Stando al racconto del ferito, al vaglio dei carabinieri del Nucleo radiomobile di Como, i due aggressori sarebbero residenti in Ticino. Ai militari, il 36enne ha detto di conoscere i due connazionali e avrebbe fornito elementi utili per arrivare alla loro identificazione. C'è riserbo sui motivi della lite, nel corso della quale è spuntato un coltello a serramanico. Sull'accaduto la Procura di Como ha aperto un'inchiesta a carico di ignoti ipotizzando il reato di tentato omicidio, anche se la vita del 36enne non è mai stata in pericolo. Un'accusa che verosimilmente sarà ridimensionata, soprattutto alla luce di quanto emergerà dall'inchiesta affidata ai carabinieri di Como.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bennet como lite tavernola
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved