Economia

I più ricchi restano gli svizzeri. Anche se un po' meno

Nel 2022, per la prima volta dal 2008, il patrimonio medio dei privati è lievemente calato: ora è di 685'000 dollari (ossia l'1,9% in meno)

(Keystone)
15 agosto 2023
|

Il patrimonio degli svizzeri si è ridotto lo scorso anno. La flessione dei mercati finanziari, l'inflazione e le conseguenze della guerra in Ucraina hanno causato il primo calo dei patrimoni privati dalla crisi finanziaria del 2008. La Svizzera si classifica comunque ancora al primo posto a livello mondiale.

La ricchezza media di un adulto (al netto dei debiti) nel 2022 in Svizzera ammontava a ben 685'000 dollari statunitensi, secondo il Global Wealth Report pubblicato martedì dal Credit Suisse, nel frattempo rilevata da Ubs. Si tratta di un calo di circa 1'500 dollari, pari all'1,9%, rispetto all'anno precedente, quando il boom del mercato azionario aveva fatto lievitare la ricchezza.

Il divario con il numero due, gli Stati Uniti, è aumentato. Negli Stati Uniti la ricchezza media di un adulto è scesa di quasi 28'000 dollari, attestandosi a circa 551'350 dollari. In terza posizione, a brevissima distanza, si piazza Hong Kong, dove il calo è stato molto più contenuto, 2'170 dollari a 551'190 dollari. La Svizzera deve il suo ampio vantaggio in particolare all'accumulo di patrimonio attraverso le casse pensione.

Svizzera al sesto posto per mediana

La ricchezza media può essere influenzata dal piccolo gruppo delle persone particolarmente ricche. È stata quindi presa in considerazione la ricchezza mediana (la ricchezza della metà delle persone al di sopra di questo valore e l'altra metà al di sotto). La Svizzera per ricchezza mediana si piazza al sesto posto. Anche questo indicatore è sceso nel 2022, ma il calo è stato di 1’230 dollari pro capite, nettamente inferiore a quello registrato nei Paesi ai primi posti della classifica.

L'Australia (247’000 dollari) ha perso la prima posizione a favore del Belgio (250’000) mentre Hong Kong (202’000 dollari) ha superato la Nuova Zelanda (193’000 dollari) e si trova ora al terzo posto.

Influenza del corso del dollaro

A livello globale, la ricchezza netta privata totale è scesa del 2,4% della ricchezza privata netta totale attestandosi a 454,4 trilioni di dollari alla fine del 2022. "Gran parte del calo della ricchezza nel 2022 è dovuto all'inflazione elevata e all'apprezzamento del dollaro USA rispetto a molte altre valute", ha dichiarato Anthony Shorrocks, coautore dello studio. "A tassi di cambio costanti rispetto al 2021, la ricchezza totale sarebbe aumentata del 3,4% nel 2022 e la ricchezza per adulto sarebbe aumentata del 2,2%".

A tassi di cambio costanti, ma tenendo conto degli effetti dell'inflazione, si registra una perdita di ricchezza reale del 2,6% nel 2022. Ciò significa che le persone possono comprare meno con il loro denaro.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE