23.03.2022 - 14:45
Aggiornamento: 24.03.2022 - 15:39

Swiss Life: forte aumento dei compensi per il Ceo

Il dirigente ha ricevuto 4,3 milioni di franchi nel 2021. L’anno precedente ne aveva incassati 3,9

Ats, a cura de laRegione
swiss-life-forte-aumento-dei-compensi-per-il-ceo
Keystone

Retribuzione in sensibile aumento nel 2021 per il Ceo di Swiss Life Patrick Frost: il dirigente svizzero 54enne con tre lauree (scienze naturali, economia e diritto) ha incassato 4,3 milioni di franchi, a fronte dei 3,9 milioni dell’anno prima.

Stando al rapporto d’esercizio pubblicato oggi dal principale assicuratore vita elvetico, complessivamente la direzione si è spartita 17,1 milioni. Ai membri del consiglio di amministrazione sono andati 3,1 milioni, con il presidente Rolf Dörig fermo a 1,2 milioni. Come già noto, il 2021 si è chiuso con un utile netto di 1,3 miliardi (+20%) e premi per 20,2 miliardi (20 nel 2020).

Il gruppo ha un organico di 10mila dipendenti

Con sede a Zurigo, Swiss Life trae le sue origini dalla Schweizerische Rentenanstalt, fondata nel 1857. Nel 1997 l’azienda ha abbandonato la forma giuridica di cooperativa per diventare una società anonima ed entrare in borsa. Oggi il gruppo, che ha anche diverse controllate, ha un organico di circa 10mila dipendenti e può contare su una rete di vendita di 17mila consulenti. È anche un attore importante sul mercato immobiliare.

L’azione della holding è, come detto, quotata alla borsa di Zurigo e il titolo sta dando soddisfazioni agli investitori: dall’inizio dell’anno ha guadagnato il 6%, mentre sull’arco delle ultime 52 settimane la performance è del +30%.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved