pandemia-e-lavoro-le-prospettive-tornano-a-peggiorare
Ti-Press
01.02.2021 - 10:37
Aggiornamento: 16:10

Pandemia e lavoro: le prospettive tornano a peggiorare

Stando al Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo ci sono notevoli differenze tra settori: male l'industria alberghiera, bene le assicurazioni

Le prospettive a breve termine sul mercato del lavoro svizzero tornano a peggiorare: è quanto emerge dall'indicatore dell'occupazione calcolato dal Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo (Kof), che nel primo trimestre risulta nuovamente in calo, dopo aver segnato due trimestri di ripresa: particolarmente in difficoltà è il settore del turismo.

L'indicatore si è attestato in gennaio a -8,2 punti, dopo il -7,1 punti di ottobre e il -11,7 di luglio, che erano seguiti al tonfo del -20,5 di aprile. Il recente inasprimento delle misure di contenimento della pandemia di coronavirus sembrano aver interrotto il rilancio che stava avvenendo, spiega il Kof in un comunicato odierno.

Concretamente l'indicatore si basa sulle risposte di circa 4'500 aziende, alle quali sono state chieste informazioni sui loro piani per l'occupazione e le loro aspettative per i tre mesi successivi. Attualmente vi sono molte più imprese che valutano il loro organico come troppo ampio - e quindi prevedono tagli - rispetto alle ditte che, al contrario, hanno dato valutazioni positive.

Sono peraltro notevoli le differenze settoriali. L'industria alberghiera segna -44,0, valore inferiore a quello registrato nel primo lockdown e livello più basso da quando viene calcolato questo indice (1989).

Anche le prospettive occupazionali nel settore manifatturiero (-15,0) e in quello bancario (-13,2) sono chiaramente negative. In controtendenza è invece il comparto assicurativo, dove si prevede di assumere. Negli altri segmenti dei servizi l'indicatore è solo lievemente sopra lo zero.
 
 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
kof lavoro occupazione pandemia prospettive
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved