23.04.2020 - 14:23

Con il coronavirus, la recessione più profonda da decenni

La Seco rivede al ribasso le stime sul Pil svizzero che potrebbe scendere quest'anno del 6,7%. Si tratta del crollo delle attività produttive più grave dal 1975

con-il-coronavirus-la-recessione-piu-profonda-da-decenni
(Ti-Press)

Berna - La Segreteria di stato dell'economia (Seco) rivede al ribasso le stime per il prodotto interno lordo (Pil) svizzero del 2020: a fronte del -1,5% pronosticato il 19 marzo si aspetta ormai una contrazione del -6,7% al netto degli eventi sportivi. Si tratterebbe del più importante crollo delle attività produttive dal 1975.

Il tasso di disoccupazione medio annuo si attesterebbe al 3,9% invece che al 2,8% pronosticato il mese scorso.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved