Arsenal
1
Olympiakos Piraeus
2
fine
(0-0 : 0-1 : 1-1)
Arsenal
EUROPA LEAGUE
1 - 2
fine
0-0
0-1
1-1
Olympiakos Piraeus
0-0
0-1
1-1
 
 
20'
BA OUSSEYNOU
 
 
53'
0-1 CISSE PAPE ABOU
 
 
58'
CAMARA MADY
1-1 AUBAMEYANG PIERRE-EMERICK
113'
 
 
 
 
119'
1-2 EL-ARABI YOUSSEF
BA OUSSEYNOU 20'
CISSE PAPE ABOU 0-1 53'
CAMARA MADY 58'
113' 1-1 AUBAMEYANG PIERRE-EMERICK
EL-ARABI YOUSSEF 1-2 119'
First leg (1-0), agg (2-2), OLYMPIAKOS PIRAEUS, AET.
Venue: Emirates Stadium.
Turf: Desso GrassMaster (Surface composed of natural grass combined with artificial fibres).
Capacity: 60.260.
Referee: Davide Massa (ITA).
Assistant referees: Filippo Meli (ITA), Alberto Tegoni (ITA).
Fourth official: Piero Giacomelli (ITA).
Video Assistant Referee: Michael Fabbri (ITA).
Assistant Video Assistant Referee: Stefano Alassio (ITA).
28/2: Europa League round of 16 draw.
Ultimo aggiornamento: 28.02.2020 00:11
L'azienda d'assicurazione dovrà sborsare circa 5 milioni di dollari
Economia
26.04.2019 - 08:060

Zurich Assicurazioni chiamata a pagare una multa negli Usa

L'ammenda è di 5,1 milioni di dollari, inflitta per aver venduto prodotti usati dai clienti per evadere il fisco

L'assicuratore elvetico Zurich deve pagare una multa di 5,1 milioni di dollari negli Stati Uniti. Il gruppo è accusato di aver venduto prodotti assicurativi che sono stati utilizzati da clienti statunitensi per evadere le tasse.

La manovra illecita di alcuni clienti era stata denunciata alla giustizia Usa direttamente da Zurich, ha indicato ieri sera il Dipartimento di giustizia statunitense (DoJ).

Tra il 2008 e il 2014, le filiali Zurich Life e Zurich International Live hanno stipulato circa 420 polizze assicurative con clienti statunitensi, senza aver ricevuto prova delle loro dichiarazioni alle autorità fiscali. Il valore massimo di queste polizze ammonta a circa 102 milioni di dollari.

Secondo le autorità Usa, Zurich sapeva o avrebbe dovuto sapere che queste polizze consentivano ai contribuenti di evadere le tasse non segnalando gli importo. Entrambe le filiali non hanno verificato che i loro prodotti fossero confermi alla legislazione fiscale degli Stati Uniti.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved