madonna-dell-eurovision-pensaci-tu-la-scaletta-della-finale
Eurovision Village, ‘Walk of fame’
ULTIME NOTIZIE Culture
Musica
11 ore

Cyrille Aimée, gran finale di stagione al Jazz Cat Club

Dopo ben tre rinvii, lunedì 23 maggio ad Ascona per chiudere la 14esima stagione
Cinema
11 ore

Oscar 2023, cambiano le regole: i film devono uscire nelle sale

Il Board dell’Academy ha cambiato alcune regole. Nella categoria della miglior canzone originale abbassato da cinque a tre i brani presentabili
Spettacoli
11 ore

La Venere nera, thriller gotico a Losone

Basato sul racconto ‘La Venere d’Ille’ di Prosper Mérimée, sabato 21 maggio alle 20.30
Spettacoli
14 ore

LuganoMusica nel segno di György Ligeti e dei giovani

Presentata la stagione musicale 2022-23 del Lac, da Maurizio Pollini e la Concertgebouw ai giovani direttori Tjeknavorian e Mäkelä
Cinema
14 ore

Cannes festeggia i suoi 75 anni inneggiando al cinema

Brillano ‘Coupez!’ di Michel Hazanavicius, scelto da Thierry Fremaux per inaugurare l’edizione, e ‘For the Sake of Peace’, prodotto da Forest Whitaker
Società
15 ore

Roma, i carabinieri chiudono il Piper: ‘Risse e violenze’

Aperto nel 1965 nel quadrante Nord della capitale, ha rappresentato la risposta in salsa romana ai locali della ‘Swinging London’.
Musica
19 ore

L’Osi in San Biagio con Martijn Dendievel e Johan Dalene

Il 25enne direttore d’orchestra belga e il 21enne violinista svedese, il 16 giugno alle 20.30, si cimentano con Mozart e Mendelssohn
Musica
21 ore

Tra il Convento e Curzútt, in arrivo Monte Carasso in Jazz

Il 25 maggio all’Antico Convento delle Agostiniane i parigini ALT; il 2 giugno nel nucleo di Curzútt Danilo Boggini Hot Club de Suisse e i Lost in Swing
Spettacoli
22 ore

Festival Master Accademia Dimitri, la seconda settimana

Altre due tavole rotonde internazionali di teatro e altri spettacoli, a partire da domani
Culture
1 gior

La vita in fuga di Ulas Samchuk, la morte per fame dell’Ucraina

Un contributo di Carlo Ossola sul romanzo del 1934 ‘Maria. Cronaca di una vita’, la cui traduzione italiana sarà presentata giovedì 19 maggio al Lac
Spettacoli
1 gior

Netflix licenzia per far fronte al rallentamento della crescita

Si tratta di circa 150 dipendenti, la maggior parte negli Usa. Poche settimane fa l’azienda aveva annunciato per la prima volta una perdita di abbonati.
Culture
1 gior

Peter Sloterdijk, sulla fobocrazia nell’Aula Magna Usi

In presenza, giovedì 19 maggio alle 20.30 a Lugano, la conferenza ‘Paura di uscire dalla fobocrazia’
Spettacoli
1 gior

A Chiasso il Mullener-Hernandez-Giovanoli Trio

‘Le Stanze dell’arte’ vanno in archivio all’insegna del jazz giovedì 19 maggio alle 20.30 nel Cinema Teatro
Spettacoli
1 gior

‘Le robe di Adriano’, un libro sul Molleggiato

Per i 65 di carriera di Celentano, con prefazione di Vincenzo Mollica e interventi di Mogol e Teocoli
Spettacoli
1 gior

Newark sarà la nuova Hollywood, Lionsgate ci farà gli Studios

La città portuale del New Jersey diventerà presto un hub per produzioni televisive e cinematografiche
Spettacoli
1 gior

Il ticinese Nolan Quinn vince lo Swiss jazz award

Il premio gli verrà conferito il 25 giugno nell’ambito della 38esima edizione di JazzAscona
Spettacoli
2 gior

Cannes 75, il cinema torna in sala

Un Fuori concorso con ‘Top Gun’ e George Miller, un Concorso con i Dardenne, David Cronenberg, Kelly Reichardt, Ethan Coen
Culture
2 gior

Scuola di Musica Conservatorio, torna la ‘Passeggiata musicale’

A Riva San Vitale, Locarno, Lugano e Bellinzona, da giovedì 26 maggio a sabato 11 giugno.
Spettacoli
2 gior

Una locomotiva pardata per legare Festival e Ffs

Inaugurata alle Officine di Bellinzona la locomotrice che per un anno porterà Locarno in giro per la Svizzera
14.05.2022 - 14:31
Aggiornamento : 16:25

Madonna dell’Eurovision pensaci tu (la scaletta della finale)

C’è Sanremo, ci sarà anche una santa protettrice dell’Eurosong. Che stasera ci faccia vincere Marius (attenzione: contiene video di Cristiano Malgioglio)

PalaOlimpico, ventiquattro ore fa. Damiano ha la giacca bianca e strani capelli ricci; Ethan ha i capelli corti; Thomas è vestito da impiegato. Se non fosse che Victoria non ha il basso ma lo mima soltanto, e se non fosse arrivata una e-mail – "Si prega di prendere atto che non saranno presenti alle ‘Dress Rehearsal’ (‘Prove vestiti’, la puntata intera provata dall’inizio alla fine dentro il PalaOlimpico) – quelli sul palco alle sei di pomeriggio potevano anche essere i Måneskin vestiti da dopolavoro. Gigliola Cinquetti, invece, è l’originale e canta dal vivo ‘Non ho l’età’. Sarà curioso analizzare la reazione del PalaOlimpico questa sera a questo classico dell’Eurovision, davanti al pubblico gremito e al pugno di addetti ai lavori contemplanti quel che pare (il palazzetto) un mondo alieno, bellissimo, efficientissimo, con le telecamere che ti scorrono sopra la testa come uccelli preistorici e – visti finalmente dal vivo – razzi, razzetti, lanciafiamme, lingue di fuoco, principi d’incendio, segnali di fumo. E le fontane.


PalaOlimpico, Dress Rehearsal 1

Ancora una volta il trio Cattelan-Pausini-Mika affina i meccanismi e aguzza la vista (il gobbo, oggi fondamentale come il defibrillatore), mentre scorrono le 25 canzoni in gara a uso e consumo delle prove regia. Quanto tutto è finito (ma riprenderà alle 21 con pubblico pagante, per la prova generale), il trio si presenta nella Press room per una conferenza stampa che ha il suo momento più interessante nel ricordo del momento extra-gara anch’esso più interessante della seconda semifinale, ‘Fragile’ di Sting e ‘People Have The Power’ di Patti Smith con i due cantanti in duetto: «Ci hanno mostrato lei in una chiesa, con pochi strumenti. ‘People Have The Power’ arriva da lì», dice Mika. «In Sting e Patti Smith c’è un messaggio di pace. Non volevamo troppa coreografia, solo la musica», dice Laura. Che poi, attratta da un cappellino ‘Boy’ presente in sala, improvvisa l’instant show col giornalista che lo indossa, svedese, sulle note della hit dei Bros (correva l’anno 1987):

L’intervento di Cattelan – a parte fronteggiare domande di politica generale quali "Come fai a essere così in forma" – si concentra sul bacio ricevuto in diretta televisiva da Michael Ben David, cantante israeliano, squalificato per avere influenzato il televoto, ma comunque già escluso dallo stesso: "Tutto ok, lui era lì per cantare e divertirsi, davvero nessun problema. Credo che avesse bevuto un paio di bicchieri di troppo", dice il presentatore. Rientrato il triste tentativo di polemica in chiave omofoba, il nostro omaggio personale a Michael Ben David e a Cristiano Malgioglio, il numero uno (esclusiva laRegione, esclusiva di quelli tutt’intorno):

«Lo show non siamo noi, sono le nazioni, i testi, le idee», aveva detto Mika, atteso stasera dalla presentazione del nuovo singolo ‘Yo Yo’ in un trionfo di cuori gonfiabili di grande spettacolarità. Orfani dell’Achille, top show, e con tanta voglia di ascoltare ‘Boys Do Cry’ in finale, ci affidiamo alla Madonna dell’Eurovision (c’è Sanremo*, ci sarà anche una santa protettrice dei concorsi canori europei) affinché stasera Marius Bear ce lo faccia vincere.

In ordine di uscita, in prima serata su La1 e Rai1:

  1. Repubblica Ceca - ‘We Are Domi, ‘Lights Off’
  2. Romania - WRS, ‘Llámame’
  3. Portogallo - MARO, ‘Saudade, Saudade’
  4. Finlandia - The Rasmus, ‘Jezebel’
  5. Svizzera - Marius Bear, ‘Boys Do Cry’
  6. Francia - Alvan & Ahez ‘Fulenn’
  7. Norvegia - Subwoolfer, ‘Give That Wolf A Banana’
  8. Armenia - Rosa Linn, ‘Snap’
  9. Italia - Mahmood e Blanco, ‘Brividi’
  10. Spagna - Chanel, ‘SloMo’
  11. Olanda - S10, ‘De Diepte’
  12. Ucraina - ‘Kalush Orchestra, ‘Stefania’
  13. Germania - Malik Harris, ‘Rockstars’
  14. Lituania - Monika Liu, ‘Sentimentai’
  15. Azerbaijan - ‘Nadir Rustamli, ‘Fade To Black’
  16. Belgio - Jérémie Makiese, ‘Miss You’
  17. Grecia - Amanda Georgiadi Tenfjord, ‘Die Together’
  18. Islanda - Systur, ‘MeÐ Hækkandi Sól’
  19. Moldavia - Zdob şi Zdub & Advahov Brothers, ‘Trenulețul’
  20. Svezia - Cornelia Jakobs, ‘Hold Me Closer’
  21. Australia - Sheldon Riley, ‘Not The Same’
  22. Regno Unito - Sam Ryder, ‘SPACE MAN’
  23. Polonia - Ochman, ‘River’
  24. Serbia - Konstrakta, ‘In Corpore Sano’
  25. Estonia - Stefan, ‘Hope’

Dopo l’esibizione di tutti i cantanti, ogni nazione assegnerà due sessioni di punteggi da 1 a 8, 10 e 12 punti, una affidata agli spettatori tramite televoto, messaggistica e sito dell’Eurovision, l’altra a una giuria composta da cinque addetti ai lavori. Possono votare tutte le nazioni partecipanti (tranne che per il proprio artista).

*Sanremo non è mai stato un santo (e non è un parlar male degli altri). Era tanto per dire.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
eurovision song contest madonna torino
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved