a-maggio-torna-la-festa-danzante-edizione-17
Wirma.ch
Flash mob
ULTIME NOTIZIE Culture
Spettacoli
17 ore

Locarno Green Project, un Film Festival ancora più verde

Da quest’anno nel Palmarès il Pardo Verde WWF per il film che meglio riflette la tematica ambientale, e un fondo tematico, il Green Film Fund
Arte
20 ore

Idee e visioni in ‘Sacro e profano’ di Mario Botta

L’architetto ticinese è stato invitato a presentare una sintesi della sua ricerca progettuale al MAXXI di Roma, visitabile fino al 4 settembre prossimo
Culture
1 gior

‘Quando suoni in un’orchestra, senti la musica che ti abbraccia’

Incontro con Sara Capone e Jonas Morkunas, due dei quattro giovani che saranno accompagnati dall’Osi nel Concerto dei Solisti del Conservatorio
JazzAscona
1 gior

Adonis Rose: ‘Che Ascona diventi un crogiolo, come New Orleans’

Musicista dalla carriera straordinaria, Adonis Rose è il coordinatore musicale delle due città. Tre anni dopo, torna con un’orchestra da Grammy
Scienze
1 gior

Sull’Etna come sulla Luna: Interact si prepara all’esplorazione

Le pendici del vulcano come luogo di allenamento e simulazione del rover in vista della missione sul satellite per prelevare campioni da analizzare
Culture
1 gior

Da Hassler a Chesnokov alla Cattedrale di Lugano

Sabato 2 luglio alle 20.30 il Coro St. John’s Voice, diretto da Graham Walker
Culture
1 gior

‘Brahms, il progressista’ al Montebello Festival

Una conferenza in onore del 125° anniversario dalla morte di Johannes Brahms, alla Biblioteca cantonale di Bellinzona martedì 5 luglio alle 18.30
Scienze
1 gior

La depressione postnatale può colpire i genitori simultaneamente

Una revisione dei dati globali rileva che circa una madre e un padre su 30 soffre del “baby blues”, che colpisce spesso entro l’anno di vita del bambino
Arte
1 gior

Lo Spazio Officina per i ‘Libri d’artista svizzeri’

La presentazione del volume curato da Susanne Bieri farà tappa unica a Chiasso, giovedì 7 luglio, dalle 18
Spettacoli
1 gior

Violoncello solo: concerto di Mattia Zappa

L’appuntamento è per domenica 3 luglio nella chiesa di Santo Stefano a Miglieglia. Il musicista locarnese proporrà fra le altre pagine di Bach
Spettacoli
1 gior

Al JazzAscona un omaggio alle tastiere di Joe Zawinul

Martedì 28 e mercoledì 29 giugno, il festival musicale propone oltre 30 appuntamenti, fra cui un concerto gospel e laboratori di burlesque
Video
Musica
1 gior

Julian Fiorentino Iorio, Lugano’s Got Talent

Dieci anni da compiere, innamorato di Charlie Parker, suona il sax come uno navigato. Sabato scorso la Smum lo ha applaudito
Culture
2 gior

Il coraggio di Lilly, che ad Ascona accolse migliaia di bambini

Intervista a Mattia Bertoldi, autore del romanzo storico sulla donna zurighese che diede rifugio a quattromila giovani in situazioni difficili
21.04.2022 - 18:41
Aggiornamento: 18:59

A maggio torna la Festa danzante, edizione 17

Dal 10 al 15 maggio, nei luoghi canonici delle arti sceniche ma anche in piazze, vie e parchi, tra spettacoli, performance e film

Giunta alla sua 17esima edizione, dal 10 al 15 maggio, la Festa danzante tornerà anche nella Svizzera italiana, nei luoghi canonici delle arti sceniche ma anche in piazze, vie e parchi, tra spettacoli, performance e film. L’evento prenderà il via nella Giornata internazionale della danza, venerdì 29 aprile, con una grande festa dalle 19.30 allo Studio Foce di Lugano. Lo stesso giorno, un’anteprima della Festa danzante è in programma anche a Poschiavo.

Grazie alla collaborazione con i Cineclub del Mendrisiotto e i Circoli del cinema di Locarno e Bellinzona, un ciclo di tre film condurrà gli spettatori tra i generi di danza. Le pellicole sono ‘El último tango’ di German Kral (martedì 10, Cinema Multisala Teatro Mendrisio), ‘Yuli’ di Icíar Bollaín (venerdì 13, Cinema Rex Locarno) e ‘Impulso’ di Emilio Belmonte (sabato 14, Cinema Forum Bellinzona). Mercoledì 11 maggio si rinnova la collaborazione con il Museo Vincenzo Vela e col Festival Il Maggiolino per lo spettacolo ‘Miniature’ della Compagnia Mafalda di Teresa Rotemberg, Premio svizzero di danza 2019; giovedì 12 maggio la Festa fa tappa a Chiasso con i coreografi/performer Romane Peytavin e Pierre Piton della compagnia La PP, che dalle 18, presso la sede della Biennale dell’immagine, portano in scena ‘Dédicace’, due danzatori che come jukebox umani improvvisano su brani scelti dallo spettatore. Dalle 20.30, al Cinema Teatro, ‘Invitation To The Dance – FantaC’, progetto inserito nella rassegna ‘Le stanze dell’arte’, frutto della collaborazione tra le giovani ballerine dell’Ashkenazy Ballet Center di Lugano e la violista Hsin-Yun Huang.

A Lugano, venerdì 13 maggio alle 18 in piazza Dante, la dimostrazione ‘Don’t stop me now’ del Centro artistico MAT. Dalle 20.30 al Teatro Foce, in collaborazione con il Lac, ‘Beast Without Beauty’ della C&C Company di Carlo Massari. Dalle 21.45 allo Studio Foce, ‘Sulle macerie nascono i fior!’, evento in collaborazione con Casa della Letteratura per la Svizzera italiana, Associazione Grande Velocità e Associazione REC, con Dj Ink, le incursioni sonore di Francesco Giudici e i blitz danzanti di Mattia Cantoni, e l’invito a passeggiare tra le vie di Lugano ascoltando il podcast ‘Macerie’, racconti sulla demolizione dello CSOA il Molino di Lugano curati dal regista Olmo Cerri. Sempre di venerdì, ma a Locarno, alle 18.45 allo Spazio Elle va in scena ‘Dansonography’, performance di e con Alessia Della Casa, Alessio Sabella e Roberto Mucchiut.

Sabato 14 maggio, dalle 11.45 in piazza Governo a Bellinzona, la dimostrazione ‘Never give up love dance’ a cura di Area Danza Bellinzona. Dalle 12, un altro Premio svizzero di danza, Marie-Caroline Hominal in ‘Cirque Astéroïde’, performance su semirimorchio dove 5 artisti festeggiano il circo. A Lugano, festa in piazza San Carlo dalle 11 e al Parco Ciani dalle 16 con le danze delle comunità straniere presenti in Ticino. Dalle 14, in piazza Castello, la performance ‘A Journey on Moving Grounds’ della Cie Antipode Dans Tanz, il risultato tra danza, architettura e scultura con elementi 3D e corpi realizzato dalla coreografa Nicole Morel e dall’architetta/set designer Lea Hobson. Dalle 20.15 al Teatro Foce, ‘Aria’ di Jasmine Morand, altro Premio svizzero di danza, assolo che trae ispirazione dal linguaggio tecnico degli sport motoristici. A seguire, dalle 21.15, il party con auricolari di Innerwalk Project.

Domenica 15 maggio a Lugano si danza con la comunità curda in Ticino al Parco Ciani e in piazza Dante a Lugano. Dalle 11.45, sempre al Parco Ciani, la performance ‘Ishtar’s journey into hades’ creata da Rudolf Laban al Monte Verità nel 1914 e ri-immaginata da Nunzia Beltrametti-Tirelli e Mattia Cantoni con Quantic Movement. Allo Studio Foce, dalle 14.30, torna invece il ‘Contest Freestyle’ dedicato agli allievi. Per il gran finale, in occasione della Giornata internazionale dei musei, la Rete dei Musei d’arte del Mendrisiotto (MAM) presenterà ‘MAM Contemporaneo’, produzione dalla Cie AiEP/Vidach grazie alla quale si potrà assistere a coreografie eseguite da cinque performer (uno in ogni museo) in streaming in tempo reale, ripresi dai propri cellulari e trasmessi e proiettati, dalle 15.30 al Teatro dell’Architettura e Museo d’arte Mendrisio, al Museo Vincenzo Vela di Ligornetto, alla Pinacoteca cantonale Giovanni Züst di Rancate e al m.a.x. museo di Chiasso. Il programma completo è su www.festadanzante.ch/ticino/programma.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bellinzona chiasso cinema danza festa danzante lugano mendrisio performance teatro
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved