08.02.2022 - 20:24

L’Osi dal Lac al Musikverein di Vienna

L’Orchestra della Svizzera italiana riprende giovedì la stagione nella Sala Teatro del Lac di Lugano per poi partire con una tournée a Basilea a Vienna

l-osi-dal-lac-al-musikverein-di-vienna
OSI - Kaupo Kikkas.
Poschner

L’Orchestra della Svizzera italiana torna nella Sala Teatro del Lac di Lugano dopo i quattro concerti in Auditorio: accompagnata dal suo direttore principale Markus Poschner, giovedì 10 febbraio riprenderà il progetto su Čajkovskij con la celebre Sinfonia n.6 Patetica, proposta in una dimensione più cameristica che dovrebbe dare spazio ai dettagli che troppo spesso si perdono nelle esecuzioni “monumentalistiche” tipiche della tradizione russo-sovietica. In programma un altro compositore russo, Sergej Prokof’ev con il Concerto per pianoforte n. 2 affidato al pianista polacco Jan Lisiecki.

Dopo il concerto luganese l’Osi partirà per una mini-tournée purtroppo senza la tappa inizialmente prevista la Prinzregententheater di Monaco di Baviera. Il primo appuntamento sarà lunedì 14 febbraio allo Stadtcasino di Basilea riproponendo integralmente il concerto del Lac. Venerdì 18 l’Osi tornerà a Vienna, nella prestigiosa Sala dorata del Musikverein proponendo sempre la Patetica di Čajkovskij seguita tuttavia dal celeberrimo Concerto per pianoforte e orchestra n. 5 Imperatore di Ludwig van Beethoven con il pianista Rodolfo Leone.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved