chi-la-dura-la-vince-a-luglio-il-vallemaggia-magic-blues
Tra Cevio e Gordevio, dal 9 luglio al 5 agosto
+2
ULTIME NOTIZIE Culture
Locarno 75
4 ore

Il Boccalino per il miglior film a ‘Petites’ di Lerat-Gersant

Il tradizionale premio della critica indipendente da 22 anni celebra i film presenti al Festival capaci ci toccare temi etici, morali e politici
Cinema
5 ore

Staccata la spina: è morta l’attrice Anne Heche

La 53enne era stata coinvolta in un incidente automobilistico una settimana fa. In coma da allora, sono state spente le macchine che la tenevano in vita
Culture
8 ore

Arzo, un ciclo d’incontri accompagna il Festival di narrazione

Big Data, stereotipi, frontiera e il G8 di Genova. Dal 18 al 21 agosto, parallelamente al Festival, alla Corte dei Miracoli di Arzo
Culture
8 ore

La storia del Grigioni italiano attraverso le teche Rsi

Sabato 20 agosto a Roveredo, nella Sala patriziale del comune. Modera Fabrizio Casati; sul palco, a commentare i filmati, Bruno Bergomi e Federico Jolly
Musica
9 ore

Vent’anni di Vallemaggia Magic Blues con tanto di record

Il 20esimo ha battuto per spettatori pure il 18esimo zeppo di star. A Gordevio in 1’700 per Philipp Fankhauser. Il Producing team è già al lavoro sul 2023
Locarno 75
10 ore

Il deserto di Adnane Baraka, tra mistero e complessità umana

Il regista unisce nomadi e scienziati che cercano tracce sull’origine della vita, e il documentario sulla ricerca diventa esperienza poetica e metafisica
Culture
10 ore

Spider-Man, compie 60 anni il più giovane dei supereroi Marvel

Creato nell’agosto del 1962 da Stan Lee, con la collaborazione geniale del disegnatore Steve Ditko, ha ritrovato nuova gloria al cinema con Sam Raimi
Spettacoli
10 ore

L’India rifà ‘Forrest Gump’, e c’è chi grida al boicottaggio

Centinaia di integralisti riuniti davanti ai cinema hanno cercato di impedire l’accesso al pubblico nell’Uttar Pradesh: ‘Ridicolizzate le divinità indù’
Locarno 75
12 ore

Zsuzsi Bánkuti è la nuova responsabile di Open Doors

Dalla guida ad interim a quella in prima persona: ‘Non vedo l’ora di scoprire e promuovere nuovi talenti provenienti da questa vibrante regione’
Spettacoli
14 ore

Anne Heche senza speranza: ‘È cerebralmente morta’

A una settimana dal terribile incidente, l’annuncio della famiglia. ‘Donerà gli organi’
Open Doors
15 ore

L’epopea dei profughi cubani che incrina il mito rivoluzionario

‘La opcíon cero’ di Marcel Beltràn è una testimonianza cruda dell’esodo dall’Isola delle Grandi Antille. ‘Una storia reale che non dà risposte’.
Culture
15 ore

È morto il fumettista Sempè, ‘padre’ del Piccolo Nicolas

Creò il celebre personaggio con René Goscinny, uno dei padri di ‘Asterix’. Firmò copertine del New Yorker e di Paris Match: tutta la Francia lo piange
Locarno 75
18 ore

Il sesso, i sessi, in concorso

Valentin Merz e ‘De noche los gatos son pardos’, premio LGBT (se ci fosse), e ‘Piaffe’, fiction d’esordio di Ann Oren
L’intervista
21 ore

La confessione di Costa-Gavras

L’esordio noir, il film politico, la crisi greca, i silenzi di ‘Amen’. E il Collège in cui insegna a leggere il cinema. Il Pardo alla carriera si racconta
Locarno 75
1 gior

Canta in Piazza la lotta femminile di Annie Colère

Il film di Lenoir, in Piazza oggi, racconta le battaglie delle donne per il diritto all’aborto: una storia che invita alla rivolta cosciente e civile
Locarno 75
1 gior

Piazza Grande di venerdì: Bataclan e ‘Imitation of Life’

Prima della proiezione dei due film, verrà consegnato il Pardo d’onore Manor alla regista statunitense Kelly Reichardt
Spettacoli
1 gior

Steve Martin dice addio alla carriera di attore

L‘attore ha alle spalle quasi 60 anni di carriera. Attualmente è impegnato nella serie televisiva ‘Only Murders in the Building’
Sostiene Morace
1 gior

Ma col domenicale in pausa estiva, io con chi faccio polemica?

Mancano gli affondi sulla ‘kultura’ e lo sperpero di soldi pubblici del Festival. Ma restando al cinema, quant’è bello ‘Last Dance’
Chilometro zero
1 gior

Una matinée dedicata al tema della toponomastica al femminile

L’appuntamento è proposto nel solco della rassegna Chilometro zero, lunedì 22 agosto, alle 9, in Biblioteca cantonale a Lugano
Prix au Public
1 gior

Lattina di Feldi con pezzi di sottotitoli

Sfilate di direttori artistici, il tormentone sul Ceneri, le donne che non sudano (e altre storie locarnesi)
Piazza Grande
1 gior

Il Pardo alla carriera a Costa-Gavras, poi ‘Annie Colère’

È il programma di questa sera, che dalla storia di Annie porta al noir d’esordio del grande regista, che ritira il suo premio
In Concorso
1 gior

Immagini dell’immondizia e di un’umanità persa

‘Matter Out of Place’ dell’austriaco Nikolaus Geyrhalter vs ‘Regra 34’ della brasiliana Julia Murat: emozioni contrastanti
Estate giallo-nera
1 gior

Borges, raccontare l’infamia per amore del coraggio

‘Storia universale dell’infamia’, sette storie di Jorge Luis Borges, che di scrivere racconti aveva tanta paura
Musica
07.06.2021 - 17:31

'Chi la dura la vince': a luglio il Vallemaggia Magic Blues

Dal 9 luglio al 5 agosto, tra 'Flower Power' e 'Ladies Nights', un'edizione che ricalca la proposta del 2020. Fabio Lafranchi: 'Premiati dall'averci creduto'.

I tempi dispari sono strutture proprie più del progressive rock che del blues. Eppure, in Vallemaggia sembrano non avere mai perso un beat con gli apri e chiudi pandemici, ritrovandosi uno dei pochi storici appuntamenti musicali che si terranno quest'anno. La 19esima edizione del Vallemaggia Magic Blues andrà in scena dal 9 luglio al 5 agosto, con le limitazioni di pubblico previste ma forte del suo «piano d'emergenza numero tre», come definito alla ‘Regione’ da Fabio Lafranchi, co-fondatore e promotore della manifestazione. «Siamo stati premiati dall'aver voluto tener duro fino in fondo, ma è qualcosa che non si deve soltanto a noi. Dobbiamo ringraziare innanzitutto i musicisti che hanno avuto la pazienza di attendere un anno intero, e ai nostri sponsor, naturalmente». Tutti rispettosi della presa di tempo – «Avessimo deciso in aprile, sarebbe stato un ‘no’» – e speranzosi per quello «spiraglio estivo». Poi, il 26 maggio, le parole di Berset: «In base alle capacità ufficializzate dal Consiglio federale, è venuto buono il piano d'emergenza 3, ovvero concentrare il festival su due luoghi con capacità tra i 1'300 e i 1'500 posti: abbiamo lavorato sulla piazza di Cevio, aumentando i metri quadrati disponibili, e identificato in Gordevio la soluzione aggiunta».

Un po' come Euro 2020, che si chiama così anche anno dopo (e pure le figurine), Il Vallemaggia Magic Blues ricalcherà le proposte già pronte per il 2020. Sfasata di un anno anche la celebrazione, dispari, di Lennon e Hendrix: «Celebreremo il 41esimo e il 51esimo dalla morte. Chissà – dice Lafranchi con un sorriso – forse saremo i primi a festeggiare un anno dopo, ma alla grande». Forte di un cartellone che «non ha mai avuto tante donne come questa volta», resta solo qualche problema ‘doganale’, e cioè «gli artisti inglesi e quelli svedesi, che arrivano da nazioni che per la Svizzera sono ancora a rischio. Potremmo valutare opzioni, ma sarebbe inutile prendere decisioni affrettate adesso. Comunque, tutti sono informati che il programma potrebbe subire delle modifiche, quest'anno bisognerà tenerne conto». Due piazze, due palchi che ospiteranno complessivamente 25 formazioni. Quattro serate nelle prime due settimane avranno come teatro Cevio, le ultime cinque, sull'arco delle ultime due settimane, si terranno a Gordevio. Andando per ordine...


Janice Harrington, il 9 luglio a Brontallo

Da Brontallo a Cevio

Il 19esimo Vallemaggia Magic Blues si aprirà il 9 luglio a Brontallo, con serata dedicata al blues femminile denominata ‘Ladies from south and nord America’. “L’età è solo un numero. Sono ancora pronta a scuotere le fondamenta”, dice la 77enne Janice Harrington, voce blues, jazz e gospel che ha collaborato, tra gli altri, con Frank Sinatra, Sammy Davis e Buddy Guy. A seguire, blues, soul, rhythm’n’blues, swing, tango, jazz, rock’n’roll e latin, portati in valle dalla cantante, chitarrista e trombettista argentina Vanesa Hrabek, con band. A Cevio, il 14 luglio, terza edizione della European Blues Night: sul palco, il Delta del blues del danese Copenhagen Slim, la svizzera Justina Lee Brown vincitrice della Swiss Blues Challenge 2019 e, a chiudere, Kyla Brox, vincitrice nel 2019 della European Blues Challenge svoltasi alle Azzorre . ‘Swamp Blues Americana Night’ è il titolo della serata del 15 luglio, aperta dalla Honey Island Swamp Band, un mix di bayou, blues, rock, country e soul, un piede (o più d'uno) in Allman Brothers Band, Creedence Clearwater Revival, The Band e Little Feat. In apertura di serata, il cantante e chitarrista svedese Patrik Jansson, all'insegna del suo amato texas blues.

La terza settimana di Cevio si aprirà il 21 luglio con ‘Blues speaks Italian’, ovvero le sonorità anni Cinquanta dei ticinesi Freddie & the Cannonballs e, a seguire, la Gnola Blues Band; gran finale affidato alla Treves Blues Band, il blues italiano per eccellenza. Il giorno dopo, ‘Swiss Blues Rock Oldies Night’: in testa, la Lazy Poker Blues Band, la storia del blues svizzero, e poi i Woamp, tra gli anni Sessanta del beat e la metà Settanta del rock.


Treves Blues Band, il 21 luglio a Cevio

Gordevio

A programma invariato – mancherà soltanto Ken Hensley, ex leader degli Uriah Heep, morto nel novembre del 2020 – il momento clou della rassegna restano le serate a tema ‘50 years - From Flower Power to Hard Rock’, in omaggio ai 50 anni del movimento Flower Power, espressione inequivocabilmente hippie che tra gli anni Sessanta e Settanta tradusse in modo floreale l'ideologia non violenta di un movimento nato per opporsi alla guerra in Vietnam. In nome del ‘potere dei fiori‘, il 30 luglio a Gordevio è atteso Brain Downey, batterista e co-fondatore dei Thin Lizzy, in Ticino con ‘reincarnazione’ della storica band denominata ‘Alive and Dangerous’; nella stessa sera sono attesi il campionese Luca Princiotta con omonima band e i Vanishing Signs del tastierista bellinzonese Neil Otupacca. Un passo indietro al 29 luglio, quando la British Blues & Rock Explosion riporterà in vita i fasti della British Blues Invasion; ai The Magic of Santana (feat. Alex Ligertwood), il compito di riproporre le atmosfere della musica di Carlos & Co. La musica, a Gordevio, inizierà il 28 luglio con Instant Karma e Still Experienced, con John Etheridge alla chitarra (nella notte del suddetto ‘Let's celebrate John Lennon and Jimi Hendrix’).


British Blues & Rock Explosion, il 29 luglio a Gordevio


Sand's 2B a Band feat. Enrique Parra, il 5 agosto a Gordevio

Una ‘Lady's Blues Night’ aprirà la seconda settimana a Gordevio con DimeBlend feat. Chiara ‘Keyra’ Ruggeri, ticinese di Maggia, nel 2014 pupilla del coach Philipp Fankhauser in ‘The Voice Of Switzerland’; a seguire, Manu Hartmann, vincitrice nel 2018 dello Swiss Blues Challenge, poi in semifinale all’International Blues Challenge di Memphis. A chiudere, Laura Cox, rock woman francese che ha diviso il palco con Chris Slade (AC/DC) e Dr Feelgood. Gordevio ospiterà anche la serata conclusiva del festival: per primi sul palco della ‘Guitar Night’, quelli di Sand’s 2b, il trio di Sandro Schneebeli feat. Enrique Parra; a seguire, Kirk Fletcher, cinque volte nominato ai Blues Music Award e, nel 2015, al British Blues Award (seconda chitarra di Joe Bonamassa in vari suoi tour).


Laura Cox, il 4 agosto a Gordevio

Un cenno alle norme Covid: l’ammissione al festival sarà limitata alle persone completamente vaccinate, guarite o che hanno un risultato negativo del test (Pass Covid). Tracciamento e mascherine obbligatori; posti sono limitati e contingentati; acquisto dei biglietti in prevendita obbligatoriamente su biglietteria.ch o ticketcorner.ch. Il pacchetto ‘Speciale Backstage’ e tutto il resto su www.magicblues.ch.


Brian Downay, il 30 luglio a Gordevio

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
blues cevio gordevio vallemaggia magic blues
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved