Ginevra
4
Friborgo
1
fine
(0-0 : 1-1 : 3-0)
Turgovia
2
Kloten
5
fine
(1-1 : 0-0 : 1-4)
colto-sarcastico-tranchant-addio-a-enrico-vaime
Enrico Vaime (1936-2021)
ULTIME NOTIZIE Culture
Spettacoli
2 ore

Sfogliando ‘Se questo è un uomo’ a teatro

Magnifica prova di Valter Malosti, martedì scorso al Lac, nel portare in scena il testo di Primo Levi
Spettacoli
2 ore

L’attore francese Gaspard Ulliel è morto in un incidente di sci

Aveva 37 anni. Noto per aver interpretato Yves Saint Laurent e lo psichiatra cannibale di ‘ Hannibal Lecter - Le origini del male’ e
Società
3 ore

Addio a André Leon Talley, gigante nero della moda

A lungo direttore creativo di ‘Vogue’, Leon Talley aveva 73 anni. Suo il servizio che reinterpretava Via col vento con Naomi Campbell
Conservatorio
4 ore

Scuola di Musica del Csi, Concerto di Gala è in presenza

Nell’Aula Magna del Conservatorio della Svizzera italiana venerdì 28 gennaio alle 19, anche in streaming
Culture
4 ore

Eventi letterari, Premio Filippini alla casa editrice Diogenes

Nel suo settantesimo anniversario, l’editore zurighese indipendente riceverà il riconoscimento intitolato a Enrico Filippini
Società
5 ore

Addio a André Leon Talley, ‘gigante nero’ della moda

A lungo direttore creativo di Vogue, aveva avuto un ruolo chiave nell’aprire il mondo della moda a stilisti e modelle di colore
Cinema
5 ore

Festival ticinese del film non commerciale, concorso aperto

In attesa del 27 marzo, data del festival, il termine per l’invio dei filmati è martedì primo febbraio. La partecipazione è gratuita
Cinema
7 ore

Anche Totò e ‘Star Wars’ tra i 42 film preferiti da Fellini

Accanto ad Antonioni, Kurosawa, Bergman, Rossellini, Kubrick e Hitchcock. La ‘playlist’ del maestro in un documento originale custodito da Cineteca Rimini
Musica
8 ore

Fasolis sul podio del Maggio Musicale Fiorentino con Cherubini

È il debutto per il leader dei Barocchisti. Sabato 22 gennaio va in scena ‘Lo sposo di tre e marito di nessuna’, mai rappresentata a Firenze
Spettacoli
8 ore

A Morcote ci sono i Beatles sul tetto

Domenica 30 gennaio al via la nuova stagione allo Spazio Garavello 7 con ‘The Beatles’ rooftop concert’ affidato ai ticinesi Nowhere Land
Jazz in Bess
8 ore

Boggini-Boltro poi Andrina Bollinger per Suisse Diagonales

Aperto da un local hero insieme a un grande della tomba, il terzo e ultimo appuntamento luganese è in programma sabato 22 gennaio dalle 20.30
Archeologia
9 ore

Un anfiteatro romano scoperto a Kaiseraugst

La struttura muraria a forma di anello sarà mantenuta. È il secondo anfiteatro romano in Argovia e il terzo nella città romana di Augusta Raurica
Musica nel Mendrisiotto
13 ore

‘Dentro la musica’, per avvicinare pubblico e interpreti

A Mendrisio, martedì 25 gennaio con Claude Hauri e Daniel Moos; venerdì 28 con Veronika Miecznikovski, Milo Ferrazzini e Andrea Jermini
Archeologia
23 ore

Scoperta in Arabia Saudita una rete stradale dell’età del Bronzo

Metteva in collegamento le oasi ed era circondata da monumenti funebri, circa 17’800. Risalirebbe a 4’500 anni fa
29.03.2021 - 20:440
Aggiornamento : 22:06

Colto, sarcastico, tranchant: addio a Enrico Vaime

Autore per radio e tv, pubblica e privata, scrittore, drammaturgo: il mondo dello spettacolo italiano lo piange. È morto a Roma all'età di 85 anni.

di B.D.

“Leggerezza sapiente densa di contenuti e di cultura”. Per la Rai, alla quale è stato di casa per molto tempo, questo era in sintesi Enrico Vaime, autore e conduttore televisivo e radiofonico, scrittore, drammaturgo. Classe 1936, Vaime si è spento nella tarda serata di domenica scorsa al Policlinico Gemelli di Roma all’età di 85 anni, dopo aver segnato “profondamente con sensibilità, garbo e intelligenza la storia della radio e della televisione in Italia”, dice ancora l’emittente di Stato di un autore divisosi tra la tv pubblica e quella privata, tra la radio e il piccolo schermo, firmando oltre duecento titoli.

“La battuta è un lampo, andrebbe consumata lì al banco”, disse una volta. Dall’ironia a tratti cinica, dal sarcasmo e dall'intuizione, condivisi qua e là anche con l’omologo Italo Terzoli – morto nel 2008, metà della ditta artistica ‘Terzoli & Vaime’ – nacque nel 1968 ‘Quelli della domenica’, il debutto televisivo di Cochi e Renato e dl Paolo Villaggio, quest'ultimo nei panni del Professor Kranz e di Giandomenico Fracchia). E poi ‘Canzonissima’ (1968 e 1969) e un piccolo capolavoro di umorismo intitolato ‘Tante scuse’ (1974), con la coppia Mondaini-Vianello in un momento altissimo di dissacrazione del mezzo televisivo oltre che di fine intrattenimento per famiglie.

‘Amare significa’, ‘Tutti possono arricchire tranne i poveri’, ‘Le braghe del padrone’, ‘Era ormai domani, quasi’ sono i titoli di alcuni dei libri scritti da Enrico Vaime; ‘Un figlio a metà’, ‘Italian Restaurant’, ‘Mio figlio ha 70 anni’, alcune delle fiction; ‘Felicibumta’, ‘Anche i bancari hanno un’anima’, ‘La vita comincia ogni mattina’, un estratto dei musical teatrali, che includono anche il ‘Bravo’ di Enrico Montesano. Tra le firme di ‘Fantastico '88’ e ‘Risatissima’ (1984 e 1985, il varietà campione d'ascolti di Canale 5), in tempi più recenti la7 lo ricorda alla conduzione in ‘Anni luce’, Omnibus Weekend e presenza fissa di ‘Coffee Break’. Ma Vaime ha anche fondato un ‘marchio’ radiofonico chiamato ‘Black Out’, in onda dal 1979 al 1994, con Luciano Salce tra gli autori sino al 1985. Nel 1983, Vaime volle in trasmissione le imitazioni del giovane Fabio Fazio, tra i primi a rendergli omaggio domencia scorsa: “Aveva sempre una battuta illuminante. Anzi, aveva la battuta definitiva”.

‘Mi sento più solo, mi pare una trincea...’

“È morto uno dei miei più cari amici, abbiamo lavorato insieme vent’anni”. Sono le prime parole di Maurizio Costanzo all’Ansa. Costanzo con il quale Vaime, dal 2012 al 2016, ha condiviso l’ultima esperienza televisiva in ‘S’è fatta notte’, talk show nato da un’idea di entrambi, nel quale l’autore scomparso indossava lo smoking bianco di un cameriere “tutt’altro che silenzioso” (come da note di presentazioni Rai dello spettacolo) di un finto bar all’ora di chiusura. La forma radiofonica di quel talk show continua per altro la sua vita radiofonica.

“Stava male da un po’, almeno da un paio di anni”, ma sono sempre rimasto in contatto con la famiglia. L’ho sentito l’ultima volta quindici giorni fa”, spiega Costanzo, ricordando il “bel gruppo” che includeva anche Marcello Marchesi e Italo Terzoli: “Erano gli anni dei grandi varietà, dei sabati sera di Rai1. Enrico era straordinario, la sua cifra era l’elegante ironia. Era la persona più ironica che abbia conosciuto, indovinava la battuta disarmante anche davanti a un fatto clamoroso”. Con Vaime, il conduttore ha firmato anche ‘Memorie dal bianco e nero’, 16 puntate su Rai 1 nel 2012 durante le quali, con l’ausilio di ospiti, venivano analizzati i generi televisivi nel corso degli anni; l’anno successivo era stata la volta di ‘Di che talento sei?’, altro viaggio nella storia della tv. Il lunghissimo sodalizio artistico Vaime-Costanzo comprende anche il teatro e risponde al titolo di ‘Parlami di me’, al ‘Sistina’ di Roma dal 2006 al 2008, protagonista Christian De Sica. “Che dire? Mi sento più solo, mi pare una trincea...", conclude Costanzo, che su Canale 5, nello ‘Show’ che porta i suoi nome e cognome, promette di dedicare la puntata al collega che non c’è più.

Del “bel gruppo”, ribazzettato “la grande squadra che ha fatto grande la Rai”, ha parlato anche Pippo Baudo, protagonista del musical ‘L’uomo che inventò la televisione’ (1997), scritto da Vaime e Fiastri e diretto da Pietro Garinei: “Come tutti i grandi umoristi – dice il Pippo nazionale – Enrico era molto triste. Non rideva nemmeno alle sue battute...”.

© Regiopress, All rights reserved