fare-la-spesa-in-modo-sexy-e-bufera-sulla-rai
Fra scaffali e casse
ULTIME NOTIZIE Culture
Animali
14 min

Ora è chiaro come le balenottere mangiano senza strozzarsi

È grazie a un salvifico ‘tappo’ carnoso che va a chiudere e proteggere le vie respiratorie, scoperto dall’Università della British Columbia, Canada
Musica
3 ore

Rettore-Ditonellapiaga, una questione spudoratamente ‘Chimica’

No-vax, suore, Lucio Dalla, muri di abbattere e parità: nella conferenza di presentazione del duetto sanremese è Rettore show
Musica
8 ore

Addio a Elza Soares, cantante brasiliana del millennio

Così la definì la Bbc nel 1999. Per il Rolling Stone, fu tra le cento più grandi voci della storia della musica brasiliana.
Festival di Sanremo
11 ore

Sanremo: i duetti del venerdì, da De André a... Britney Spears

In un range che va da ‘Nella mia ora di libertà’ (ospite Capossela) a ‘Baby One More Time’ (sic), a tema ’60, ’70, ’80 e ’90
Culture
13 ore

A ‘Storie’ le ragioni del respingimento di Liliana Segre

La vicenda è al centro del documentario di Ruben Rossello prodotto dalla Rsi, in programma domenica 23 gennaio
Culture
14 ore

Referendum Lex Netflix, ‘una pugnalata alle spalle’

Lo sostiene cinésuisse, secondo cui combattere la revisione della legge sul cinema è un attacco alla cultura e all’economia della Svizzera
Cinema
15 ore

Addio Camillo Milli, presidente della Longobarda e Megadirettore

Formatosi con Strehler, poi a fianco di Fo, è stato uno dei protagonisti della commedia italiana. Recitò ne ‘Il marchese del Grillo’ di Monicelli
Culture
16 ore

La cultura ticinese nel cinema svizzero ha un nuovo alleato

Presentato alle Giornate di Soletta un fondo nazionale per sostenere i film legati al Sud delle Alpi. Ne abbiamo parlato col regista Niccolò Castelli.
Locarno Film Festival
21 ore

Locarno75, la Retrospettiva è dedicata a Douglas Sirk

Una rilettura del regista tedesco a 35 anni dalla sua scomparsa avvenuta in Ticino. A colloquio con Roberto Turigliatto, co-curatore della retrospettiva
Scienze
1 gior

La resistenza agli antibiotici uccide 1,2 mln di persone l’anno

Il rapporto è stato pubblicato sulla rivista scientifica The Lancet
Culture
1 gior

Usi, una storia lunga tre secoli

Intervista a Pietro Montorfani, autore con Mauro Baranzini di un libro sulla storia dell’Università della Svizzera italiana
Il caso
26.11.2020 - 08:450
Aggiornamento : 20:28

Fare la spesa in modo sexy: è bufera sulla Rai

Proteste sui social e nel mondo politico per un tutorial che spiega come fare la spesa in modo sensuale, andato in onda a 'Detto Fatto'

Proteste sui social e nel mondo politico per un tutorial che spiega come fare la spesa in modo sensuale, andato in onda martedì a 'Detto Fatto' su Rai2, proprio alla vigilia della Giornata contro la violenza sulle donne. Nel mirino delle forze parlamentari è finito anche il vertice della tv pubblica. "Un episodio gravissimo, che nulla ha a che vedere con lo spirito del Servizio Pubblico e con la linea editoriale di questa Rai", ha replicato l'ad Fabrizio Salini. "Ovviamente - ha aggiunto - ho avviato un'istruttoria per accertare responsabilità e stiamo facendo valutazioni sul futuro di questo programma". L'ad - si apprende - ha quindi deciso di sospendere la trasmissione, in attesa che si studi una programmazione che rispecchi una linea editoriale adeguata al messaggio del servizio pubblico. 

Nel siparietto, andato in onda all'interno della trasmissione pomeridiana condotta da Bianca Guaccero, si vede la pole dancer, Emily Angelillo, in pantaloncini di pelle e tacchi alti che spiega come muoversi al supermercato, sia spingendo il carrello con la giusta postura, che raccogliendo i prodotti dagli scaffali in maniera "intrigante" ed eventualmente da terra con le gambe chiuse per non "rendere la situazione più volgare". 

"Forse occorrerebbe un tutorial non su come fare la spesa ma su come fare servizio pubblico non calpestando il valore e la storia della Rai", ha detto il sottosegretario all'Editoria Andrea Martella. "Si offre un'immagine della donna stereotipata e indegna del servizio pubblico. Salini e i dirigenti Rai devono rispondere di quanto accaduto all'opinione pubblica e alle donne. La Rai così non può andare avanti", afferma la portavoce della conferenza delle donne democratiche Cecilia D'Elia. Proteste arrivano anche da Leu, dall'opposizione e dall'Usigrai, che parla di "una cosa ignobile. Indegna della #Rai #ServizioPubblico".

La presentatrice: 'Un siparietto comico venuto male'

Su Instagram, la Guaccero si scusa: "Sono una donna, una mamma single, che combatte ogni giorno per ciò in cui crede... soprattutto nella difesa della categoria che rappresento (...) ma sono la conduttrice di un programma, mi prendo parte della responsabilità di ciò che è accaduto. Chiedendo scusa a tutti, per la superficialità con cui è stata gestita questa situazione da parte di tutta la nostra squadra". Il siparietto, aggiunge, "doveva aderire a dei toni comici e surreali, da non prendere sul serio, ma che stavolta ci sono venuti male".

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 

Un post condiviso da Bianca Guaccero (@biancaguacceroreal)


 
 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved