04.09.2022 - 14:15
Aggiornamento: 05.09.2022 - 21:24

‘Nel Mediterraneo temperature di 5°C sopra la media’

Per il direttore del servizio sul Cambiamento climatico di Copernicus fra le possibili conseguenze potrebbero esserci ‘fortissime precipitazioni’

nel-mediterraneo-temperature-di-5-c-sopra-la-media
Keystone
Un tramonto a Lampedusa

In quest’estate "molto calda" in Europa, uno degli aspetti più "preoccupanti" è "l’anomalia della temperatura nel Mediterraneo". Lo afferma Carlo Buontempo, direttore del servizio sul Cambiamento climatico del programma europeo Copernicus, in un’intervista al quotidiano spagnolo El País.

"Il Mediterraneo ribolle, la temperatura è di cinque o sei gradi oltre il valore normale. Ciò ha un impatto non solo ora, ma nelle prossime settimane e mesi. È come una riserva di energia, la quantità di calore accumulata è enorme", aggiunge Buontempo. Secondo questo climatologo italiano, esperto di cambiamenti climatici, una delle possibili conseguenze di questa situazione nel Mediterraneo è che potrebbero esserci "fortissime precipitazioni" concentrate "in poche ore".

In generale, la situazione di caldo estremo, siccità e incendi che si osserva in diverse zone dell’Europa attualmente "è un evento eccezionale, molto forte e molto esteso" nel tempo, a detta di Buontempo.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved