Sevilla
0
Cfr 1907 Cluj
0
fine
(0-0)
Manchester Utd
5
Club Brugge
0
fine
(3-0)
Celtic
1
FC Copenhagen
3
fine
(0-0)
Ajax
2
Getafe
1
fine
(1-1)
Inter
2
Ludogorets
1
fine
(2-1)
Benfica
3
Shakhtar Donetsk
3
fine
(2-1)
Arsenal
1
Olympiakos Piraeus
1
supplement
(0-0 : 0-1 : 1-0)
Sevilla
EUROPA LEAGUE
0 - 0
fine
0-0
Cfr 1907 Cluj
0-0
NAVAS JESUS
44'
 
 
 
 
59'
DEAC CIPRIAN
 
 
73'
DJOKOVIC DAMJAN
 
 
74'
BORDEIANU MIHAI
 
 
85'
BOLI KEVIN
NOLITO DURAN
88'
 
 
EN-NESYRI YOUSSEF
90'
 
 
 
 
90'
BORDEIANU MIHAI
44' NAVAS JESUS
DEAC CIPRIAN 59'
DJOKOVIC DAMJAN 73'
BORDEIANU MIHAI 74'
BOLI KEVIN 85'
88' NOLITO DURAN
90' EN-NESYRI YOUSSEF
BORDEIANU MIHAI 90'
The goal at 87th minute for CFR 1907 CLUJ was cancelled on VAR rule.
First leg (1-1), agg (1-1) SEVILLA.
Venue: Ramon Sanchez Pizjuan.
Turf: Natural.
Capacity: 43,883.
Referee: Andris Treimanis (LVA).
Assistant referees: Haralds Gudermanis (LVA), Aleksejs Spasjonnikovs (LVA).
Fourth official: Aleksandrs Golubevs (LVA).
Video Assistant Referee: Stuart Attwell (ENG).
Assistant Video Assistant Referee: Lee Betts (ENG).
28/2: Europa League round of 16 draw.
Ultimo aggiornamento: 27.02.2020 23:23
Manchester Utd
EUROPA LEAGUE
5 - 0
fine
3-0
Club Brugge
3-0
 
 
23'
DELI SIMON
1-0 FERNANDES BRUNO
27'
 
 
2-0 IGHALO ODION
34'
 
 
3-0 MCTOMINAY SCOTT
41'
 
 
4-0 FRED RODRIGUES
82'
 
 
5-0 FRED RODRIGUES
90'
 
 
DELI SIMON 23'
27' 1-0 FERNANDES BRUNO
34' 2-0 IGHALO ODION
41' 3-0 MCTOMINAY SCOTT
82' 4-0 FRED RODRIGUES
90' 5-0 FRED RODRIGUES
First leg (1-1), agg (6-1).
Venue: Old Trafford.
Turf: Desso GrassMaster (Surface composed of natural grass combined with artificial fibres).
Capacity: 74,994.
Referee: Serdar Gu00f6zu00fcbuyuk (NED).
Assistant referees: Charles Schaap (NED), Jan de Vries (NED).
Fourth official: Allard Lindhout (NED).
Video Assistant Referee: Jochem Kamphuis (NED).
Assistant Video Assistant Referee: Bas Nijhuis (NED).
28/2: Europa League round of 16 draw.
Ultimo aggiornamento: 27.02.2020 23:23
Celtic
EUROPA LEAGUE
1 - 3
fine
0-0
FC Copenhagen
0-0
AJER KRISTOFFER
16'
 
 
 
 
51'
0-1 SANTOS MICHAEL
 
 
82'
SIGURDSSON RAGNAR
1-1 EDOUARD ODSONNE
83'
 
 
 
 
85'
1-2 BIEL PEP
 
 
88'
1-3 NDOYE DAME
16' AJER KRISTOFFER
SANTOS MICHAEL 0-1 51'
SIGURDSSON RAGNAR 82'
83' 1-1 EDOUARD ODSONNE
BIEL PEP 1-2 85'
NDOYE DAME 1-3 88'
First leg (1-1), agg (2-4).
Venue: Celtic Park.
Turf: Natural.
Capacity: 60,411.
Ultimo aggiornamento: 27.02.2020 23:23
Ajax
EUROPA LEAGUE
2 - 1
fine
1-1
Getafe
1-1
 
 
5'
0-1 MATA JAIME
1-1 PEREIRA DANILO
10'
 
 
PEREIRA DANILO
11'
 
 
 
 
11'
SORIA DAVID
 
 
28'
ARAMBARRI MAURO
 
 
41'
NYOM ALLAN
 
 
45'
MATA JAIME
 
 
63'
1-2 OLIVERA MATHIAS
BLIND DALEY
66'
 
 
MARTINEZ LISANDRO
76'
 
 
EITING CAREL
90'
 
 
HUNTELAAR KLAAS-JAN
90'
 
 
MATA JAIME 0-1 5'
10' 1-1 PEREIRA DANILO
11' PEREIRA DANILO
SORIA DAVID 11'
ARAMBARRI MAURO 28'
NYOM ALLAN 41'
MATA JAIME 45'
OLIVERA MATHIAS 1-2 63'
66' BLIND DALEY
76' MARTINEZ LISANDRO
90' EITING CAREL
90' HUNTELAAR KLAAS-JAN
First leg (0-2), agg (2-3).
Venue: Johan Cruyff Arena.
Turf: Natural.
Capacity: 54,990.
Ultimo aggiornamento: 27.02.2020 23:23
Inter
EUROPA LEAGUE
2 - 1
fine
2-1
Ludogorets
2-1
DAMBROSIO DANILO
22'
 
 
 
 
26'
0-1 CAULY OLIVEIRA
1-1 BIRAGHI CRISTIANO
31'
 
 
2-1 LUKAKU ROMELU
45'
 
 
 
 
70'
WANDERSON FARIAS
22' DAMBROSIO DANILO
CAULY OLIVEIRA 0-1 26'
31' 1-1 BIRAGHI CRISTIANO
45' 2-1 LUKAKU ROMELU
WANDERSON FARIAS 70'
First leg (2-0), agg (4-1).
Start of second half delayed.
No spectators due to corona virus quarantine.
Venue: San Siro.
Turf: Desso GrassMaster (Surface composed of natural grass combined with artificial fibres).
Capacity: 80,018.
Ultimo aggiornamento: 27.02.2020 23:23
Benfica
EUROPA LEAGUE
3 - 3
fine
2-1
Shakhtar Donetsk
2-1
1-0 PIZZI LUIS
9'
 
 
2-0 DIAS RUBEN
12'
 
 
3-0 DIAS RUBEN
36'
 
 
 
 
43'
ISMAILY DOS SANTOS
4-0 SILVA RAFA
47'
 
 
 
 
49'
4-1 STEPANENKO TARAS
SILVA RAFA
50'
 
 
 
 
71'
4-2 PATRICK ALAN
 
 
83'
TAISON BARCELLOS
 
 
87'
KONOPLYANKA YEVHEN
9' 1-0 PIZZI LUIS
12' 2-0 DIAS RUBEN
36' 3-0 DIAS RUBEN
ISMAILY DOS SANTOS 43'
47' 4-0 SILVA RAFA
STEPANENKO TARAS 4-1 49'
50' SILVA RAFA
PATRICK ALAN 4-2 71'
TAISON BARCELLOS 83'
KONOPLYANKA YEVHEN 87'
First leg (1-2), agg (4-5).
Venue: Estadio do Sport Lisboa e Benfica.
Turf: Natural.
Capacity: 65,200.
Ultimo aggiornamento: 27.02.2020 23:23
Arsenal
EUROPA LEAGUE
1 - 1
supplement
0-0
0-1
1-0
Olympiakos Piraeus
0-0
0-1
1-0
 
 
20'
BA OUSSEYNOU
 
 
53'
0-1 CISSE PAPE ABOU
 
 
58'
CAMARA MADY
1-1 AUBAMEYANG PIERRE-EMERICK
113'
 
 
BA OUSSEYNOU 20'
CISSE PAPE ABOU 0-1 53'
CAMARA MADY 58'
113' 1-1 AUBAMEYANG PIERRE-EMERICK
First leg (1-0).
Venue: Emirates Stadium.
Turf: Desso GrassMaster (Surface composed of natural grass combined with artificial fibres).
Capacity: 60.260.
Referee: Davide Massa (ITA).
Assistant referees: Filippo Meli (ITA), Alberto Tegoni (ITA).
Fourth official: Piero Giacomelli (ITA).
Video Assistant Referee: Michael Fabbri (ITA).
Assistant Video Assistant Referee: Stefano Alassio (ITA).
28/2: Europa League round of 16 draw.
Ultimo aggiornamento: 27.02.2020 23:23
Scienze
25.08.2019 - 18:090
Aggiornamento : 23:06

Non dimentichiamo le bufale

Una ricerca mostra come leggere notizie inventate può portare alla formazione di false memorie. Alle quali continuiamo a credere anche dopo aver scoperto la verità.

Non ci si può fidare di quel che si legge online – quantomeno non prima di aver verificato la fonte. Ecco, se già una semplice regola di buon senso come questa viene quotidianamente disattesa, figuriamoci quali possibilità abbia l’invito, ben più radicale, di non fidarsi neanche della propria memoria.

Eppure la situazione è questa: il problema della disinformazione, della diffusione di informazioni false o ingannevoli, non riguarda solo le fake news, le notizie inventate con intenzioni più o meno losche (spesso si tratta semplicemente di far soldi con le condivisioni online), ma anche i falsi ricordi che le fake news creano e alimentano. Uno studio, recentemente pubblicato sulla rivista scientifica ‘Psychological Science’, studia l’ampiezza di questo fenomeno per la prima volta in un contesto reale, il referendum irlandese per legalizzare l’aborto del 2018. Votazione finita con la larga vittoria dei sì (oltre il 66 per cento) ma caratterizzata da una campagna molto aspra.

I ricercatori guidati da Gillian Murphy dell’University College di Cork hanno presentato a 3’140 votanti sei notizie – due delle quali, ovviamente false, che attribuivano comportamenti scorretti a una delle due parti. Ora, non solo le persone sono più portate a credere nelle notizie che confermano le loro opinioni – e quindi attribuiscono abusi alla parte opposta – ma quando i ricercatori hanno chiesto ai soggetti se si ricordassero qualcosa degli eventi riportati nelle notizie, la risposta è stata affermativa. Anche per le notizie appositamente inventate per l’esperimento: quasi la metà dei soggetti ricordava qualcosa che non poteva ricordare – in diversi casi aggiungendo anche dettagli non presenti nella notizia di partenza.

Ovviamente una volta concluso l’esperimento la verità è stata svelata ai soggetti. Inutilmente: per molti quegli eventi si sono davvero verificati – e ne sono convinti non perché l’abbiano letto da qualche parte online, ma perché se ne ricordano.

Interessante notare che le capacità cognitive non hanno particolare influenza sulla facilità con cui si formano questi falsi ricordi – anche se sembrerebbero aiutare a metterle in dubbio una volta svelato l’inganno.

Non è certo la prima ricerca che mostra la possibilità di creare falsi ricordi: la memoria non è un archivio di cose che abbiamo visto o sentito, ma un processo di ricostruzione che può venire influenzato da vari fattori – tra cui, ovviamente, le fake news in cui tutti prima o poi incappano.

La novità della ricerca condotta da Gillian Murphy è l’aver studiato il fenomeno in un caso concreto. I ricercatori vogliono adesso valutare l’influenza di questi falsi ricordi in altre situazioni: il referendum britannico sull’uscita dall’Unione europea e il movimento #MeToo. Verosimilmente anche in questo caso l’influenza delle fake news risulterà ampliata da falsi ricordi che certo non spariscono con una smentita.

Questa ricerca mostra – ancora una volta – la pochezza delle strategie che i principali social network stanno mettendo in atto per contenere la diffusione delle bufale: l’iconcina rossa che Facebook ha provato ad aggiungere alle notizie di dubbia origine serve a poco, dal momento che una volta letta, di una fake news è difficile dimenticarsi.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved