vai-col-lissio-sanremo-le-pagelle-della-seconda-serata
Extraliscio, punk da balera (Keystone)
ULTIME NOTIZIE Culture
Spettacoli
9 ore

Usa: sfigurata da trattamento, chiede 50 milioni

La top model Linda Evangelista fa causa alla società responsabile del trattamento cosmetico che le ha rovinato il volto, rendendola irriconoscibile
Musica
9 ore

Addio a Pee Wee Ellis, ‘gentiluomo’ del sassofono

Fu nella band di James Brown. Il ricordo di Nicola Gilliet, che lo unì ai ticinesi Re:Funk: ‘Aggressivo ma dolce, spiazzante. E col suono dei grandi di sempre’
Settimane Musicali
12 ore

Il weekend asconese di Piemontesi & Friends

Sabato 25 e domenica 26 settembre, omaggi a Messiaen e a Chopin e il Viaggio d’inverno di Schubert con Matthias Goerne
Scienze
12 ore

Cina, l’amido sintetizzato dal CO2 è una ‘prima’ assoluta

In passato sono stati condotti diversi studi a livello globale sulla sintesi dell’amido, ma finora i progressi raggiunti erano stati scarsi
Spettacoli
17 ore

Ed Sheeran a Zurigo, prevendita dalle ore 11 del 25 settembre

Il Letzigrund Stadion, 16 settembre 2022, è l’unica tappa svizzera del tour di ‘=’, nuovo album del cantautore britannico
Musica
21 ore

Nirvana, c’era una volta ‘Nevermind’ (e ancora c’è)

Segnò l’affermazione del grunge, spazzò via l’hair rock e spostò Seattle un po’ più al centro del mondo. Era il 24 settembre 1991
Fotografia
22 ore

‘Out of the night’, a Carona scatti di jazz di ieri e di oggi

Alla Galleria la Loggia, dal 25 settembre, la scena jazz tra le immagini d’archivio del fotografo ticinese Maurizio Gonnella e gli scatti di Matteo Ceschi
Spettacoli
22 ore

Leo Pusterla e Terry Blue, ‘Only to be there’ allo Studio 2 Rsi

Per MusicaViva targato Rete Tre, mercoledì 29 settembre il nuovo disco uscito in primavera per Areasonica Records
Spettacoli
22 ore

Un anno dopo, Parigi dedica una piazza a Juliette Gréco

Si trova a Saint-Germain-des-Près, sulla rive gauche fulcro della vita intellettuale del dopoguerra dove l’artista, morta nel 2020, cominciò la sua carriera
Cinema
1 gior

Addio a Roger Michell, regista di ‘Notting Hill’

Nel 1999 diresse la commedia romantica con Julia Roberts e Hugh Grant. ‘The Duke’, con Helen Mirren, il suo ultimo lavoro
Spettacoli
1 gior

Uma Thurman: ‘Ho abortito a 15 anni, il Texas sbaglia’

L‘attrice attacca la legge che vieta l’aborto anche in caso d’incesto o stupro: ’La mia scelta di allora mi ha permesso di diventare la madre che dovevo essere’
Spettacoli
1 gior

Addio a Melvin Van Peebles, icona nuovo cinema afroamericano

‘Uomo rinascimentale’, come definito dal New York Times, il pioniere dei film indipendenti americani è morto a 89 anni nella sua casa di Manhattan
Scienze
1 gior

Perchè i bambini odiano i broccoli? Nuovi indizi da uno studio

Secondo un team australiano, a rendere antipatici i vegetali sarebbe una reazione chimica con la saliva che libera composti sulfurei dall’odore sgradevole
La recensione
2 gior

‘Tre piani’, ben venga il Moretti snaturato

Algido, doloroso, perfetto per chi al cinema vuole farsi del male. Tratto dall’omonimo romanzo dell’israeliano Eshkol Nevo, in sala dal 23 settembre
Teatro Sociale
2 gior

‘Maybe a concert’, Raissa Avilés oltre la forma-concerto

’C’è teatro, movimento, lavoro sul corpo, e musica’. Sabato 25 settembre, primo atto della stagione 21-22 del Sociale. A colloquio con la protagonista
Scienze
2 gior

Scienza e filosofia, vaccini per l’infodemia

Intervista ad Antonietta Mira, autrice con Armando Massarenti di ‘La pandemia dei dati’ che sarà presentato giovedì a Lugano
Culture
2 gior

A Biasca, in Biblioteca, l’azione scenica di Nando Snozzi

Domenica 26 settembre alle 18 il primo schizzo di quello che sarà lo spettacolo del progetto ‘Ipotesi per l’ultima spiaggia, dove l’arte ha il dono dell’ubiquità’
Culture
2 gior

‘Tutt’orecchi’, il podcast di letteratura per ragazzi

Prodotto dall’Istituto Svizzero Media e Ragazzi, ogni primo del mese offre il meglio della letteratura per l’infanzia su tutte le maggiori piattaforme
Culture
2 gior

Fiabe al museo, un podcast da 12 racconti naturalistici

Tre per stagione, ogni puntata della durata massima di 7 minuti, per i giovanissimi ma anche per le famiglie
Spettacoli
2 gior

Addio a Willie Garson, lo Stanford di ‘Sex and the City’

La svolta a Hollywood nelle sitcom statunitensi, fino alla leggendaria serie. Secondo diversi media, il 57enne attore era da tempo gravemente malato
Sogno o son Festival
04.03.2021 - 09:220
Aggiornamento : 14:15

'Vai col lissio!': Sanremo, le pagelle della seconda serata

La ballad con pianoforte non tradisce, comanda Ermal Meta. Era la notte del punk da balera, di Bugo dov'è e di Orietta Berti (chapeau, Orietta)

All'una e quaranta di mercoledì notte, o di giovedì mattina, dopo che Elodie ha cantato Mina senza farla rimpiangere (anzi), ascoltate tutte e 26 le canzoni – e mandati in finale le Nuove proposte Davide Shorty (‘Regina’) e Wrongonyou (‘Lezioni di volo’) – la Demoscopica ha così deciso: 1. Ermal Meta, 2. Annalisa, 3. Irama 4. Malika Ayane, 5. Noemi, 6. Fasma, 7. Francesca Michieilin e Fedez, 8. Lo Stato Sociale, 9. Willy Peyote, 10. Francesco Renga, 11. Arisa, 12. Gaia, 13. Fulminacci, 14. La Rappresentante di Lista, 15. Maneskin, 16. Max Gazzè, 17. Colapesce Dimartino, 18. Coma_Cose, 19. Extraliscio, 20. Madame, 21. Gio Evan, 22. Orietta Berti, 23. Random, 24. Bugo, 25. Ghemon, 26. Aiello.

Alla decima ora di musica, le 13 canzoni della serata, in ordine di apparizione sul palco, le abbiamo sentite così:

Orietta Berti, ‘Quando ti sei innamorato’ – “Come una fiamma ormai ti lassa il segno”, dove il “lassa” è il ruspante di tutta una carriera. Orietta Galimberti in arte Berti è la Dolly Parton d’Italia: due ventaglietti di pasticceria su completo blu catarifrangente e via sicura dentro un signor pezzo. E il melodico italiano che è in tutti noi s'accende di totale e incondizionato rispetto. Giudizio: lassa il segno

Bugo, ‘E invece sì’ – In completo Divani & Divani, è la risposta a Lucio Battisti, ma Lucio Battisti non gli aveva chiesto niente. Bugo sa che la canzone perfetta è onesta e paracula, timida e promiscua, meglio se con la chitarra da oratorio che poi la puoi suonare in spiaggia. Stando attenti a non esagerare con le citazioni. Giudizio: Il mio canto libero (da Morgan)

Gaia, ‘Cuore amaro’ – L’avesse cantata Elettra Lamborghini, sarebbe stato il trash. E invece è il trionfo dell'eleganza. Giudizio: Gaia e il resto scompare

Lo Stato Sociale, ‘Combat pop’ - Jannacci, Bennato, Brachetti, David Copperfield e la solita allegria. È tutto così allegro che ti manca Orietta Berti. Giudizio: e quindi?

La Rappresentante di Lista, ‘Amare’ – “Amare senza avere tanto, urlare dopo avere pianto, parlare senza dire niente” è la ‘Musica leggerissima’ che raramente diventa poesia, e qui lo fa. Per la gioia nostra e delle radio. Giudizio: eletta

Malika Ayane, ‘Ti piaci così’ – Dove c’è Pacifico, c’è casa. Se mai l’orchestra volesse lanciare gli spartiti (era il 2010, il Principe Emanuele Filiberto le scippò il podio), sarebbe un gesto di giubilo. Con il timbro di Malika, dalle parti di Annie Lennox. Giudizio: euritmica

Extraliscio, ‘Bianca luce nera’ – Forse non è il tormentone che sognavamo, ma Mirco Mariani è Casadei che entra nel corpo di Dave Stewart. Ci sono la Romagna e il Sangiovese, la piadina e il pedalò, l’allegro ragazzo morto e due allegri ragazzi vivi che ballano il punk da balera. È il delirio, è l’imponderabile, è fare il bagno di notte a Gatteo Mare. Giudizio: hai mai pensato a quel progetto di esportare la piadina romagnola?

Ermal Meta, ‘Un milione di cose da dirti’ – Quando Ermal Meta sbaglierà un colpo, battete un colpo. Giudizio: l’essenziale

Random, ‘Torno a te’ – Chi nasce rapper non muore cantante, nemmeno Jovanotti. Noto per il tormentone estivo ‘Sono un bravo ragazzo un po’ fuori di testa’, esponente della corrente maxpezzaliana per la quale tutto s’incastra, basta spostare l’accento (pàura, sempré), entra Ed Sheeran ed esce Eddie Murphy. Giudizio: sono un bravo ragazzo un po’ stonato

Fulminacci, ‘Santa Marinella’ – Fulminacci Fulminacci, per piccino che tu sia, tu mi sembri un adulto (non fa rima, ma nelle canzoni la rima non è obbligatoria). Visto che Brunori Sas al Festival non ci vuole andare (mica scemo), e visto che Silvestri ci è appena stato, Filippo ne fa le veci. Giudizio: (cantautore per cantautore) lasciarsi un giorno a Roma

Willie Peyote, ‘Mai dire mai (la locura)’ – Ne ha per tutti, Willie Peyote, mancano solo la pioggia e il governo bastardo. Un po’ grillo parlante un po’ sputasentenze, un po’ Frankie Hi-NRG un po’ J-Ax italiano medio (prima di duettare con Al Bano). Per cantare cose così ci vogliono gli attributi. Giudizio: Willie Coyoni 

Gio Evan, ‘Arnica’ – Più che una canzone (giudizio:) una terapia di gruppo

Irama, ‘La genesi del tuo colore’ – Vocal transformer, vocoder e altre stregonerie dardustiane per un brano Nek-evolution che funziona anche col vestito delle prove. Ispiratagli “da due donne che si rasano il capo a vicenda“, nemesi del parrucchiere positivo al Covid. Giudizio: fatti avanti Irama

---

La frase della serata: «C****, è importante darsi un’occasione» (Elodie)

Premio In Tutti I Luoghi In Tutti I Laghi 2021
Per la seconda serata: “Ci vestiremo di vertigini” – Irama, ‘La genesi del tuo colore’
All'unanimità, vincitore assoluto è “Sesso ibuprofene” – Aiello, ‘Ora’

L’albo d’oro, aggiornato:
2017 – “E smettila di smettere” – Marco Masini, ‘Che giorno è’
2018 - “Prendimi la mano, scappiamo via lontano. In un mondo senza nebbia, in un mondo senza rabbia” - Giovanni Caccamo, ‘Eterno’
2019 – “Scoprire nuove tenebre tra le tue cosce dietro le orecchie” – Ex-Otago, ‘Solo una canzone’
2020 – ‘Innamorata di un altro cabròn, esta es la historia de un amor’ - Elettra Lamborghini, ‘Musica (e il resto scompare)’
2021 - ‘Sesso ibuprofene’ - Aiello, ‘Ora’

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved