SC Kriens
1
Vaduz
0
fine
(1-0)
Young Boys
1
Servette
1
fine
(1-1)
Zurigo
0
Lugano
4
fine
(0-3)
SC Kriens
CHALLENGE LEAGUE
1 - 0
fine
1-0
Vaduz
1-0
1-0 HOXHA PREZART
45'
 
 
45' 1-0 HOXHA PREZART
Venue: Ground Stadion Kleinfeld, Kriens.
Turf: Natural.
Capacity: 5,360 (540 seated).
Ultimo aggiornamento: 21.07.2019 18:38
Young Boys
SUPER LEAGUE
1 - 1
fine
1-1
Servette
1-1
1-0 NGAMALEU MOUMI
5'
 
 
 
 
29'
KONE KORO
 
 
31'
1-1 WUTHRICH SEBASTIEN
 
 
40'
GONCALVES MICHAEL
HOARAU GUILLAUME
75'
 
 
5' 1-0 NGAMALEU MOUMI
KONE KORO 29'
WUTHRICH SEBASTIEN 1-1 31'
GONCALVES MICHAEL 40'
75' HOARAU GUILLAUME
Venue: Stade de Suisse.
Turf: Artificial (Polytan LigaTurf RS Pro CoolPlus) Capacity: 31,789.
History: 55W-37D-64W.
Goals: 269-279.
Age: 24,6-25,1.
Sidelined Players: YOUNG BOYS - Mohamed Camara (Bone inflammation), Christian Fassnacht (Groin), Sandro Lauper (Cruciate Ligament).
SERVETTE FC - Andrea Maccoppi (Knee), Robin Busset (Knee), Steven Lang (Cruciate Ligament).
Ultimo aggiornamento: 21.07.2019 18:38
Zurigo
SUPER LEAGUE
0 - 4
fine
0-3
Lugano
0-3
 
 
30'
0-1 MARIC MIJAT
 
 
37'
ARATORE MARCO
 
 
39'
0-2 ARATORE MARCO
 
 
44'
0-3 RODRIGUEZ FRANCISCO
 
 
64'
BAUMANN NOAM
ALIU IZER
76'
 
 
 
 
79'
0-4 VECSEI BALINT
MARIC MIJAT 0-1 30'
ARATORE MARCO 37'
ARATORE MARCO 0-2 39'
RODRIGUEZ FRANCISCO 0-3 44'
BAUMANN NOAM 64'
76' ALIU IZER
VECSEI BALINT 0-4 79'
Ultimo aggiornamento: 21.07.2019 18:38
Basilea, St.Jakobs Stadium, 16 luglio 1990 (Keystone)
Figli delle stelle
29.06.2019 - 17:150

‘Originals’, ode a Prince che se le canta e se le suona

Prince, 'Originals' - ★★★★✩ - Dal paradiso dei perfezionisti, per appassionati di audiocimeli, le demo del genio di Minneapolis quando scriveva per altri


Prince, 'Originals'

Se per una malaugurata ipotesi (un eccesso di Fentanyl, per esempio) foste già morti da un po’, ma vi chiedessero il permesso di pubblicare le demo confezionate in studio per gli artisti che avete prodotto da vivi, dareste il vostro ok dall’aldilà? Dal paradiso dei perfezionisti, probabilmente, il genio di Minneapolis direbbe di no. ‘Originals’, comunque, esiste e raccoglie il Prince autore-produttore-mentore-pigmalione di molte stelle-stelline, nelle demo da lui cantate poi divenute hits.

Fa un certo effetto ascoltarlo in ‘Manic Monday’ (firmata ‘Christopher’) per le Bangles in tonalità femminile, un’ottava sotto, e con un paio di soluzioni che l’originale non conterrà; oppure in ‘Sex shooter’ scritta per le Apollonia 6, prima che Apollonia diventasse una sola, o ‘You’re my love’ (firmata ‘Joey Coco’), scritta nel 1982 e cantata dalla pop star Kenny Rogers.

Tra le belle cose di questa chicca per audiofili, che include anche ‘Nothing compares 2U’ ante Sinéad O’Connor (1990) e pure ante se stesso (1993), c’è il biglietto da visita di Sheila E. ‘The glamorous life’, qui aperta dal sax, strumento che nell’originale fa la sua comparsa solo sul finale. Con l’avvento della rete, molto materiale segreto non è più segreto da un pezzo (i Beatles di ‘Let it be… naked’, per esempio, giravano negli anni ‘90 in formato .wav ben prima della pubblicazione fisica), dunque non tutto è clamorosamente inedito in ‘Originals’. Ma tra alcune demo curate e altre limitate all’essenziale, l’album è un perfetto non-album per feticisti dei nastri dimenticati negli studi di registrazione e per i nostalgici di un’era in cui per radio passavano finanche gli assolo.

Tags
originals
prince
© Regiopress, All rights reserved