Culture

Eventi letterari, ‘Mondi surreali’ al Monte Verità

Dal 21 al 24 marzo, ai già annunciati Merlin Sheldrake e Jojo Mayer si aggiungono Milo Rau, Ann Cotten e Claudia Durastanti

Claudia Durastanti, il 22 marzo
26 febbraio 2024
|

‘Mondi surreali – Campi magnetici’ è il Leitmotiv della 12esima edizione degli Eventi letterari Monte Verità, la seconda sotto la direzione artistica di Stefan Zweifel. Il Festival, in programma dal 21 al 24 marzo sulla collina dell’utopia, si chiederà se sia ancora possibile, nella società contemporanea, immaginare le sfere del meraviglioso e se la crisi della realtà politica di cui siamo costantemente informati ci lasci ancora spazi surreali per sognare.

Saranno in tutto trenta gli ospiti degli Eventi letterari di quest'anno. Ai già annunciati Merlin Sheldrake, artista di culto che indagherà il meraviglioso mondo dei funghi, e Jojo Mayer, batterista che esplorerà la forza creativa dell’intelligenza artificiale nel dialogo uomo/macchina, giusto in chiusura di manifestazione, si aggiungono gli altri nomi: la vincitrice del premio Büchner, Marion Poschmann, scrittrice e poetessa tedesca che presenterà il suo romanzo su donne spettrali, visioni demoniache e rituali di guarigione scurrili; la scrittrice austriaca Ann Cotten, che svilupperà un “riciclo di teorie per macchine e animali”; lo scrittore britannico Tom McCarthy e la “écriture terroriste” del suo ‘Déjà-vu’, libro che dal 2015 il cinema conosce come ‘Remainder’; il virtuoso della parola e del suono Michael Lentz, Raoul Schrott sull'asse Monte Verità-Grecia e il neuroscienziato Giorgio Vallortigara, per una visione del mondo delle api. Ospite d'onore (il 22 marzo) sarà Claudia Durastanti che porterà ad Ascona il suo ‘Missitalia’, romanzo che descrive vite di donne dal XIX secolo al futuro e racconta dell’Italia meridionale.

La casa editrice italiana L’orma di Marco Federici Solari e Lorenzo Flabbi, invece, riceverà il Premio Enrico Filippini “per il suo programma innovativo e coraggioso e il suo eccezionale fiuto letterario”. Uno dei suoi autori, Frédéric Pajak, opporrà al manifesto surrealista il suo Manifesto dell’incerto: 10 volumi a fumetti su Van Gogh, Pavese e Nietzsche. La scrittrice Djarah Kan, la fumettista Fumettibrutti e l’attivista Alesa Herero eseguiranno una creazione ispirata alle parche.

In questa edizione, la musica sarà affidata al dj Alan Alpenfelt e all'arpa di Kety Fusco; l'immagine alle installazioni video su Heidi Bucher ed Hermann Hesse e tre proiezioni collegate al Locarno Film Festival: durante l’evento pre-festival del 9 marzo al Cinema Otello di Ascona, Ramata-Toulaye Sy discuterà con Giona A. Nazzaro di ‘Banel & Adama’, film presentato a Cannes come opera prima; di Alejandro Jodorowsky, che concluse gli Eventi letterari 2023, verrà mostrato ‘El Topo’. ‘Il nuovo Vangelo’ di Milo Rau introdurrà il dibattito conclusivo sul ‘No radicale’ al Monte Verità, durante il quale il regista svizzero affronterà – con l’attivista politico Yvan Sagnet, con Ann Cotten, Tom McCarthy e Stefan Zweifel – la mitizzazione dell’atto terroristico nella modernità, la lotta reale per la giustizia e il fascino della trasgressione dei tabù.

Il programma completo è consultabile su www.eventiletterari.swiss.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE